Benvenuti nel sito dedicato all'Atletica Arcobaleno Savona.
Seguici anche su facebook.

Aggiornati i record sociali--->BISCUOLA TERZA A I CAMPIONATI ITALIANI INDOOR AD ANCONA..--->DOPPIA MEDAGLIA DI LEGNO PER STEFANO PASQUATO AGLI ITALIANI MASTER---> FESTA SOCIALE SABATO 23 MARZO a VARAZZE--->

LaSpezia - Campionato di Società assoluti (11-12/05/2019)
Fine settimana dedicato alla prima fase regionale dei Campionati di Società, ospitata dallo splendido impianto di La Spezia. Arcobaleno schierata compatta nelle due formazioni, impegnate nel conseguire l’obiettivo della qualificazione alle finali nazionali. Al termine della due giorni previsioni in linea piuttosto ottimistica: la squadra maschile è prossima ai 14.000 punti, mentre quella femminile è attestata sui 13.300. Per entrambi i team opportunità concrete di miglioramento in sede di seconda fase regionale del campionato, con appuntamento fissato sul 1° e 2 Giugno a Savona, presso l’impianto di Fontanassa.
Ma andiamo a vedere chi, per il team guidato dal Presidente Santino Berrino, si è messo in maggior evidenza in questa tornata.
Tra le girls una volta di più in vetrina la capitana Stefania Biscuola. Dominio incontrastato nelle due gare individuali (400 vinti in 56.67, 800 in 2.13.08) ed entusiasmante frazione finale per portare al successo anche la staffetta 4x400 (schierata nella formazione Ilaria Accame-Marella Toblini-Erika Raseni-Stefania Biscuola) in un valido 3.59.56. Ma crescono anche le giovani… Marella Toblini, velocista sanremese già in ottima evidenza nelle prime gare di stagione, supporta la squadra dando la propria disponibilità a “coprire” la gara di getto del peso, dove si impone con la misura di 9.44 (a soli 16 cm dal minimo per i Campionati Italiani Allieve…). Ma soprattutto corre due grandi frazioni sia nella staffetta 4x100 che nella 4x400. Anabel Vitale viene schierata solo in prima frazione nella 4x100 poi, visti i molti impegni a calendario, si preferisce tenerla prudenzialmente a riposo. Ma la sua frazione è da manuale e Vitale-Toblini-Debora Nemin-Ilaria Accame vincono la prova correndo in un probante 48.10, minimo di ammissione ai Campionati Italiani Assoluti centrato! Valeria Paglione porta la sua verve lombarda in pedana: ottimo il triplo con vittoria e misura (11.85). Più complicato il lungo, 3° posto con 5.46 e una riga di nulli. Torna prepotentemente alla ribalta la marciatrice Arianna Pisano: affermazione in un buon 26.26.24 sui 5 km a conclusione di una splendida prova in solitaria. Sui 1.500 trova spazio Laila Hero che si aggiudica l’argento correndo in 5.10.89, buon riscontro per lei che predilige (e spesso vince) le gare di corsa su strada. Nello sprint doppio argento per Debora Nemin (scuola Atletica Mondovì) con i 100 corsi in 12.55 ed i 200 in 25.69. Giulia Brunelli rientra dopo infortunio ed è già tonica nel martello: attrezzo a 35.41. La genovese Martina Armenia coglie un buon secondo posto sui 100 ostacoli correndo sino in 15.98. Sui 400 ostacoli è la giovane Anna Auxilia a conquistare l’argento in 1.08.49.
Tra i maschi conferma della solidità di Francesco Rebagliati: dominatore incontrastato dei 400 ostacoli (54.10 in solitaria), si prende anche la soddisfazione di andare al primato personale sui 110 ostacoli, gara in cui si impone correndo in 15.46. Maurizio Fiorini corre una buona gara sui 3.000 siepi in cui si impone in 9.55.52. Vittoria anche per Michele MArchiori nel triplo (con m. 13.99 al miglior salto). Numerosi i piazzamenti d’argento. 2° Alessio Padula sugli 800 (1.54.77 il crono), doppio argento per il lanciatore Gioele Buzzanca con misure di livello: 42.02 nel disco e 12.96 nel peso. E anche Denis Canepa porta il suo contributo scagliando il giavellotto a 57.96. Seconda piazza anche per le staffette. 3.24.61 per la 4x400 schierata con Luca Anselmo- Francesco Rebagliati-Alessio Padula-Paolo Giacobbe. 44.04 per la 4x100 in pista con Francesco Girardi-Luca Biancardi-Stefano Pasquato-Damiano Porcu. Riccardo Bado (3° sui 1.500 in 4.03.10) e Luca Biancardi (al bronzo sia sui 100 in 11.05 che sui 200 in 22.10) si dimostrano in ripresa e sono quasi pronti a tornare leader dopo una annata 2018 difficile per entrambi. Il risultato parziale del primo turno è sicuramente motivo di soddisfazione per tecnici e dirigenti del sodalizio savonese, oltre che ovviamente per gli atleti, ed è frutto di una grande coesione del gruppo, della assoluta disponibilità di tutti, anche e soprattutto dei meno “forti” pronti comunque a mettersi in gioco nel momento del bisogno e spesso a superarsi nell’occasione che conta. Ed è un risultato che, riconosciute in alcune occasioni anche le sfortune altrui, fa in un qualche modo epoca: prima volta dal 1992 – anno di fondazione del multicolore team savonese – che al termine della prima fase l’Arcobaleno di ritrova a guidare la classifica sia tra i maschi che tra le femmine. C’è ancora tanto da fare per conquistare le finali nazionali e non occorre dare nulla per scontato. Ma comunque un buon brindisi a fine gare non può fare certamente male!!!

Boissano - Campionato di Società ad Allievi ed Allieve (4-5/05/2019)
Si è svolta con buon successo di partecipazione la fase regionale del Campionato di Società dedicato ad Allievi ed Allieve (under 18). Gestione non semplice della seconda giornata a causa delle forti raffiche di vento da nord che hanno condizionato anche i risultati tecnici. Organizzazione comunque adeguata all’evento grazie all’impegno del Comitato Regionale Ligure Fidal e Gruppo Giudici Gare supportati dai sodalizi locali Atletica Arcobaleno Savona ed Atletica Run Finale ligure, oltre che dagli encomiabili volontari del Boissano Team e della Croce di Malta di Boissano. Per quanto riguarda la formazione dell’Atletica Arcobaleno Savona complessivamente ottimo riscontro di squadra tra le Allieve, con un punteggio che garantisce al momento la leadership regionale e colloca le girls nelle prime 10 posizioni nazionali. In copertina Anabel Vitale (doppietta ostacoli/lungo con performances di alto livello), Marella Toblini (oro su 400 e 200, con grande crono sui 200) e la mezzofondista Aurora Bado (prima in solitaria sia sui 1500 che sui 3000). In campo maschile la squalifica delle 2 formazioni impegnate nella 4x100 e la situazione precaria di salute del top player Marco Zumino (comunque schierato sui 400, gara in cui si è imposto agevolmente realizzando l’ottimo tempo di 50.55) hanno portato ad un punteggio finale che colloca il team savonese in 2° posizione provvisoria alle spalle del Cus Genova, ma con ampi margini di miglioramento per la 2° fase, in programma sempre a Boissano il 18 e 19 Maggio.

NOTIZIE ARCOBALENO DA ALTRI CAMPI
Stefania Biscuola in grande spolvero al Meeting di Casalmaggiore Gara condizionata da pioggia e freddo per l’esordio outdoor sugli 800 di Stefania Biscuola. La capitana dell’Arcobaleno realizza comunque una grande prova correndo in 2.08.02 con grande autorità e prevalendo sull’azzurra Marta Zenoni (Atl. Bergamo 1959) che ha chiuso in 2.08.90.
Meeting Internazionale EAP di Malta: Riccardo Bado si impone sugli 800 Delegazione Arcobaleno al Meeting Internazionale EAP di Malta. Guidati dal tecnico Giorgio Fazio in gara 4 mezzofondisti. Ottima prova di Riccardo Bado che si impone agevolmente sugli 800 corsi in 1.55.71. Buon 3° nella stessa gara Samir Benaddi in 1.58.04. Terzo posto anche per Andrea Di Molfetta sui 1500 metri corsi in 4.17.47. Ha chiuso al 7° posto sui 400 il giovane Luca Anselmo, all’arrivo in 52.62.
Nelle gare “open” svoltesi a Boissano in contemporanea con i CDS segnaliamo alcuni risultati sicuramente positivi realizzati dai portacolori Arcobaleno: Nel disco Gioele Buzzanca si aggiudica la gara portando il primato personale a 42. 42.46. La sprinter Debora Nemin fa doppietta 100 e 200 e sulla distanza più corta realizza il personale correndo in 12.38. Luca Biancardi trova un po’ di vento contro sui 100: corsa facile e crono comunque non disprezzabile di 11.01. La 4x100 juniores Arcobaleno (Aurora Abbondanza-Debora Nemin-Ilaria Accame-Anna Raggio) centra un ottimo crono di 49.36. Alessio Padula si aggiudica i 400 correndo in 50.96. Michele Marchiori nel triplo realizza un buon 13.85.

CAMPIONATI REGIONALI GIOVANILI DI STAFFETTE A BOISSANO ATLETICA SPEZIA DUFERCO IN GRANDE EVIDENZA
L’impianto sportivo polivalente di Boissano ha ospitato il Campionato regionale di staffette per le categorie giovanili. Circa 300 i giovani in gara provenienti dalle quattro province liguri. In notevole evidenza la pattuglia dell’Atletica Spezia Duferco che si aggiudica la vittoria nella 4x100 Cadetti (Leonardo Viviani-Riccardo Maggetti-Gmaurizio Giancola-Federico Ribolla) in 48.69, la 3x100 Cadette corsa in 10.03.35 con la formazione Emma Panettieri- nina ribecchi- Melissa Sarti e la 4x100 ragazze con la formazione composta da Sofia Arioni, Sofia Gentile, Martina Prato e Linda Pecci che si aggiudicano la gara in 57.65. La 4x100 Cadette vede l’affermazione dell’Atletica Varazze (Elisa Piccardo-Chiara Codino- Giada Bongiovanni-Chiara Crovetto) che concludono la prova in 53.12. Nella 3x1000 Cadetti ad imporsi è il Gruppo Città di Genova, con Mattia Russo, Daniele Parodi e Federico Zampiga che giungono al traguardo in 9.03.81 prevalendo allo sprint su Atletica Spezia Duferco. La 3x 800 ragazze è appannaggio del Cus Genova che si impone in maniera piuttosto netta correndo in 8.18.97 grazie al team composto da Maddalena Artesi, Sofia Carpi e Elena Perasso. La 4x100 ragazzi premia il team della Nuova Atletica 92 (formazione Francesco Aulisco, Loris Pellarin, Luca Scardella e Diego Casotto), vittoriosa in 57.31. Ed è il Trionfo Ligure ad aggiudicarsi la 3x800 in 7.29.61 schierando Giorgio Schettino, Filippo Bruno e Fikadu Santelia.
Ancora una bella giornata di gare presso l’impianto di Boissano che sabato 4 e domenica 5 maggio ospiterà la 1° fase del Campionato Regionale di Società Allievi/e: un week end da quasi un migliaio di presenze gara!!!

Prossimi appuntamenti targati Atletica Arcobaleno e dintorni
17/04/2019 - Eurospring -
Programma
22/04/2019 - Triathlon di Primavera -
Programma

STEFANIA BISCUOLA E MARCO LINGUA ILLUMINANO BOISSANO SPRING OLTRE 1000 IN GARA PER UNA GIORNATA DA INCORNICIARE
L’impianto sportivo intercomunale di Boissano in “overbooking” per il primo appuntamento outdoor 2019, “Stagione outdoor dell’atletica ai primi appuntamenti. Manifestazione d’apertura con “BOISSANO SPRING”, con organizzazione tecnica di Atletica Arcobaleno Savona con il supporto del Boissano Team e di Atletica Run Finale Ligure ed il patrocinio del Comune di Boissano e dei Comuni che partecipano al progetto di gestione della struttura, con in primo piano il Comune di Finale Ligure ed il Comune di Loano. Importante il confermato supporto della Fondazione Agostino De Mari che sta consentendo il completamento delle dotazioni dell’impianto divenuto negli anni una delle strutture principali dell’attività di atletica leggera in regione… e non solo! Oltre mille atlete ed atleti hanno risposto “presente” a questa prima occasione di incontro. Partenza con una miriade di piccoli atleti nella mattinata e alle 13 è già in pedana il funambolico Marco Lingua. Il martellista piemontese esprime il suo potenziale in un lancio “controllato” nel riscaldamento che atterra oltre i 74 metri. Poi in gara ottima apertura con 72,35 Marco probabilmente vuole strafare… e ne fa le spese la super gabbia di protezione che assorbe 5 bordate consecutive sul lato sinistro. Il commento di Marco è però assolutamente positivo: nel confermare parole di elogio per la struttura e per l’intera organizzazione conferma che sarà nuovamente presente nel corso di questa stagione! Nella gara riservata agli allievi vola l’attrezzo da 5 kg di Davide Costa. Il portacolori del Cus Genova sfiora i 70 metri: con 69,48 l’allievo di Walter Superina sigla il nuovo record regionale di categoria. Anche l’allieva Ilaria Marasso (Trionfo Ligure) non scherza e lancia a metri 59,99. Alle sue spalle cresce bene Clara Degni (Arcobaleno) che si porta a 39,26. Si parte quindi con le gare su pista ed i “numeri” scandiscono… Oltre 40 serie di 80 piani (che significa circa 240 partenti…), Oltre 30 di 150… Difficile riuscire ad estrapolare in una sintesi logica i crono o le misure (parlando di concorsi) più significativi. Citiamo in primo luogo la nostra Stefania Biscuola che fa doppietta con crono di spessore: vittoria sui 600 corsi in 1.32.28 e subito dopo sui 300, corsi in 40.76. Risultati che confermano tutto il valore dell’allieva di Andrea Bello e lasciano trasparire le sue notevoli ambizioni per l’annata che va ad iniziare. Soffermandoci al settore assoluto, in campo femminile riassumiamo le vincitrici: sugli 80 piani si impone in 10.46 Marella Toblini (Arcobaleno). Nei 150 è testa a testa Arcobaleno tra Anabel Vitale e Debora Nemin: la spunta di pochissimo Anabel, 18.92 contro 18.96, con la quotata Giulia Guglielmi (Atletica Brescia 1950) a completare il podio con 18.99. Il miglio se lo aggiudica la biellese Lucrezia Mancino (UGB) che prevale su Aurora Bado (Arcobaleno). Nell’alto Erica Paris (Maurina) vince la gara con 1.50, a pari misura con Alice Gaiaudi (Arcobaleno), nel lungo Sara Chiaratti si impone con un miglior salto di m. 5,59 e centra poi un ottimo 41.21 nel lancio del giavellotto. Passando al settore maschile 80 piani con tripletta Trionfo Ligure, con vento appena sopra la norma: vince Matteo Lessi in 8.94, a 2 centesimi termina Adeshola Ayotade, quindi Francesco Maria Gallo che chiude in 9.04. Il toscano Fabio Pierotti fa doppietta su 150 e 300, correndo la distanza più breve in 16.40 e “doppiando” in 34.77. Sui 150 alle sue spalle Ayotade in 16.49 e Luca Biancardi (Arcobaleno) che rientra con 16.50. Sui 300 secondo è Lessi in 34.84 ma desta grande impressione l’allievo Marco Zunino (Arcobaleno) che rinviene molto forte sul finale e termina in un ottimo 34.84. Gara appassionante sui 600 con gran finale di Matteo Guelfo (Trionfo Ligure) che supera Riccardo Bado (Arcobaleno) e Alessandro La Mantia (Atletica Spezia Duferco). Nel miglio ad imporsi è Andrea Torre (Trionfo Ligure) su Paolo Rucci (Cus Torino) e Andrea Di Molfetta (Arcobaleno). Nell’alto vittoria per Simone Luminoso (Trionfo Ligure) con m. 2,05, mentre nel lungo ad imporsi è Francesco Girardi (Arcobaleno) con 6,40. Il giavellotto vede l’affermazione di Denis Canepa (Arcobaleno) con un miglior lancio a m. 56.51. A compensare il grande lavoro svolto dall’organizzazione locale ed in particolar modo dai volontari del Boissano Team giungono i complimenti e le felicitazioni della totalità dei partecipanti, per una giornata sicuramente molto impegnativa (con 7 ore ininterrotte di competizioni nel pomeriggio), ma chiaramente da incorniciare!

Risultati

08/04/2019 AURORA BADO SI CONFERMA LEADER. Nel Campionato di Corsa su pista con Marina Marchi e Federica Marelli conduce l’Arcobaleno al successo ad Alessandria

E' Alessandria la sede per questa fase interregionale del Campionato Italiano di Corsa su Pista che vede impegnate formazioni in rappresentanza di Piemonte Emilia Liguria Lombardia e Valle d’Aosta.
Aurora Bado non si fa intimorire dalla concorrenza, amministra con esperienza le proprie risorse e nei 20 minuti a disposizione copre la distanza di 5,456 km. Vittoria sulla rappresentante del CUS Parma Elena Manini che termina 14 metri distante dall’imperiese, confermatasi una volta di più in questo inizio di stagione 2019 in grande spolvero. L’importante contributo portato altresì da Marina Marchi (7° con km. 4,739) e Federica Marelli (10° con km. 4,649) porta l’Atletica Arcobaleno Savona al vertice della classifica Allieve, consentendo al Presidente Santino Berrino di complimentarsi per un nuovo successo di squadra abbinato alla vittoria individuale.

23/03/2019 - ATLETICA ARCOBALENO IN FESTA - CONFERMA PER IL PRESIDENTE BERRINO ED IL CONSIGLIO DIRETTIVO
TRA I PREMIATI STEFANIA BISCUOLA, MARCO ZUNINO, ANABEL VITALE, AURORA BADO E INO ABBO


Si è svolta presso i locali dell’Oratorio Salesiano di Varazze l’Assemblea Ordinaria dell’Atletica Arcobaleno Savona, occasione per ritrovarsi ad inizio stagione, assolvere agli impegni documentali (approvazione del bilancio consuntivo 2018 e preventivo 2019) e per conoscere i volti nuovi. Opportunità anche per fare il punto a scavalco tra una bella stagione 2018 ed un nuovo anno sportivo che si preannuncia sicuramente denso di impegni e che verrà affrontato con entusiasmo sia dai singoli che dai gruppi nelle varei categorie impegnate nei Campionati di Società. Presenti oltre 100 tesserati e, tra le Autorità, il Consigliere Delegato allo Sport del Comune di Celle Ligure Matteo Amenduni.
Confermato alla guida della società, tra gli applausi dei presenti, l’attuale Consiglio Direttivo, guidato dal Presidente Santino Berrino (supportato dai Vice Maurizio Marra e Stefania Biscuola) e con il settore tecnico che conferma a capo struttura il Direttore Tecnico Prof. Marco Muratore. Presenti numerosi dirigenti e tecnici anche delle società collegate (in particolare Nuova Atletica 92, Atletica Run Finale Ligure, Atletica Varazze, Athle Team, CFFS Cogoleto, Centro Atletica Celle Ligure ed Atletica Ovadese Ormig).
Riconoscimenti e citazioni per alcuni tra gli atleti “di punta” del sodalizio savonese. A partire dalle “colonne storiche” che svolgono attività nel settore Master (il bicampione italiano della 20 Km di Marcia Ino Abbo, il velocista Stefano Pasquato, il giavellottista Roberto Fazio). Per proseguire con alcuni dei giovani più interessanti nell’intero panorama atletico nazionale (in particolare il 400ista Marco Zunino – varazzino “doc” cresciuto tra le fila dell’Atletica Varazze - e la poliedrica Anabel Vitale – proveniente dal vivaio dell’Atletica Run Finale Ligure) Ed arrivare quindi alla “capitana” Stefania Biscuola, recentemente artefice di un grande exploit in quel di Ancona (prestigioso 3° posto conquistato nella finale degli 800 metri ai Campionati Italiani Assoluti Indoor).
Questo l’elenco completo dei premiati per quanto attiene le categorie assolute 2018: Stefania Biscuola (800 e 400), Arianna Pisano (marcia), Francesco Rebagliati (400 ostacoli), Denis Canepa (giavellotto), Simone Sirello (peso e giavellotto), Gioele Buzzanca (peso e disco), Debora Nemin (velocità), Giulia Brunelli (martello), Elena Chiesa (giavellotto), Alessio Manfredi (110 ostacoli), Ilaria Accame (velocità), Aurora Bado (mezzofondo), Anna Auxilia (400 ostacoli), Silvia Di Gioia (giavellotto), Luca Biancardi (velocità), Riccardo Bado (mezzofondo), Stefano Pasquato (velocità), Roberto Fazio (giavellotto), Ino Abbo (marcia)
Tra i singoli vi è stato spazio anche per un riconoscimento particolare ai giovani appartenenti alle società giovanili di base “collegate” all’Arcobaleno nell’ambito regionale. In questa classifica (promossa dal Direttore Tecnico Prof. Marco Muratore) riferita ai riscontri conseguiti nel 2018 e denominata “Progetto Promozione Atletica Arcobaleno”, sono emersi: ANABEL VITALE Atletica Run Finale Ligure, GIADA BONGIOVANNI Atletica Varazze, GRETA RATTO Athle Team Genova, EMMA RIMICCI Centro Atletica Celle Ligure, MARCO ZUNINO Atletica Varazze, STEFANO GIROTTI Nuova Atletica 92, LEONARDO MUSSO Atletica Varazze, NICHOLAS CARRAI Nuova Atletica 92, ANNA CROVETTO Atletica Varazze, ERIC PELLE Nuova Atletica 92
Nell’occasione inoltre sono stati presentati alcuni dei numerosi nuovi arrivati tra i tesserati all’Atletica Arcobaleno per questa stagione 2019. Ed ora spazio alla pista, con un Team forte di oltre 200 tesserati. Primo appuntamento organizzativo di stagione “Boissano Spring”, meeting di apertura in programma Sabato 13 Aprile presso l’impianto sportivo intercomunale di Via Marici nella cittadina del ponente ligure a cui prenderanno sicuramente parte molti dei tesserati per il team savonese.

12/03/2019 - SPLENDE L’ARCOBALENO IN LETTONIA: A KULDIGA DOPPIO ORO PER ANABEL VITALE E BRONZO PER LA STAFFETTA FEMMINILE NEL CAMPIONATO ITALIANO DI CROSS A VENARIA OTTIME PROVE PER AURORA BADO E LA SQUADRA ALLIEVE

Meeting Internazionale indoor giovanile a Kuldiga in Lettonia. Partecipazione numericamente consistente dell’Atletica Arcobaleno Savona, presente con 14 atlete ed atleti ed i tecnici accompagnatori Marco Muratore, Samuele De Varti ed Elena Chiesa. Anabel Vitale non si ferma. La ormai conosciuta portacolori dell’Atletica Arcobaleno Savona non smette mai di migliorarsi. Per lei affermazione con un ottimo primato personale di 5,63 nel salto in lungo e una successiva vittoria anche sui 60 metri corsi in 7.88. In finale sui 60 anche Siria Zemma che si migliora sino a 8.31. Anche gli allievi si sono fatti valere nella finale dei 60 metri: quarto e quinto posto per Thomas Marello Thomas con 7.46 (giù dal podio solo per un millesimo di differenza rispetto al crono del 3° classificato) e Mirko Morando Mirko con 7.59. La staffetta 4x200 femminile formata da Valentina Fazio-Anabel Vitale- Siria Zemma –Greta Ratto ha conquistato la medaglia di bronzo chiudendo in 1:51.00. La staffetta 4x200 maschile formata da Marello-Morando-Morandi-Zunino nonostante qualche intoppo ha superato il traguardo con 1:45.00 Qui di seguito gli ulteriori conseguiti dalla pattuglia savonese. Fazio Valentina (60 metri: 08.60), Guastamacchia Valeria (60 metri: 09.34), Tiziano Elisa (60 metri: 09.20), Zemma Siria (200 metri: 28.19), Ratto Greta (60 ostacoli: 10.81), Fabbri Enrico (getto del peso: 10,57 e 60 metri: 7.92), Morandi Luca (60 metri: 7.79), Oberti Stefano (1000 metri: 03:01.61 e 200 metri: 26.61), Pone Pietro (60 metri: 07.83), Zunino Alessio (60 metri: 07.96)
A Venaria (Torino) appuntamento con i Campionati Italiani Assoluti di Corsa Campestre. Aurora Bado si conferma e conclude conquistando un valido 9° posto tra le allieve. Le compagne Federica Marelli (126°), Aurora Tagliafico (135°) e Marina Marchi (167°) hanno portato il proprio contributo consentendo di concretizzare un buon 15° posto nella classifica per società. Gli juniores non sono purtroppo entrati in classifica a causa di un infortunio che ha costretto al ritiro Mohamed “Momo” Saqat. Samir Bendaddi ha chiuso in 107° posizione, Andrea Di Molfetta 136° e Luca Anselmo 223°. A livello individuale 95° posizione nel cross corto maschile per l’esordiente (in canotta Arcobaleno) Alessio Padula, mentre Vincenzo Stola termina 168° nel cross lungo.

23-24/02/2019 - DOPPIO 4° POSTO DI STEFANO PASQUATO AD ANCONA AGLI ITALIANI MASTER A MODENA ANABEL VITALE E MARTINA ARMENIA BENE SUGLI OSTACOLI, LORENZO ZANONA IN BUONA CRESCITA NEL LUNGO

Doppio appuntamento indoor in questo fine settimana per i portacolori dell’Atletica Arcobaleno Savona. Campionati Italiani master in quel di Ancona e doppia “medaglia di legno” per l’indomito sprinter Stefano Pasquato in gara nella categoria M35. In gare dall’elevato livello tecnico Stefano raccoglie un ottimo 4° posto sui 60, corsi in 7.29. Anche il crono realizzato sui 200 è sicuramente positivo (23.55) e frutta un piazzamento analogo, ma qui c’è forse un pochino di amaro perché forse il bronzo era più raggiungibile. Rappresentativa regionale ligure a Modena, con molti portacolori Arcobaleno in pista e pedane. Molto bene le ostacoliste. L’allieva Anabel Vitale si conferma su crono di 8.71 a suggello di un’ottima stagione indoor e chiude in 3° posizione tra le allieve. Sempre sui 60 ostacoli nella gara junior Martina Armenia conquista il 2° posto correndo a ritmo di primato personale in 9.55. E si migliora anche Benedetta Barroero che sigla 9.70 e giunge 4°. Nella gara maschile lo junior Alessio Manfredi corre in 9.16. Ottima prova nel salto in lungo per Lorenzo Zanona, 3° posto a soli 5 cm dalla vittoria e 6.77 che suggella il nuovo record personale indoor dell’atleta. Sempre nel lungo Francesco Girardi non trova la pedana giusta e termina 6° con 6.13, mentre l’allievo Thomas Marello realizza un buon 6.35. Nello sprint torna in gara Luca Biancardi che realizza 7.20 sui 60 piani nella gara riservata agli junior, mentre l’allievo Mirko Morando termina la prova a 7.62.

16-17/02/2019 - STEFANIA BISCUOLA = AD ANCONA UN BRONZO CHE VALE ORO! AURORA BADO E LA SQUADRA ALLIEVE CAMPIONI NEL CROSS REGIONALE. VITTORIA PER ATLETICA ARCOBALENO ANCHE NELLA CLASSIFICA COMBINATA FEMMINILE E SECONDO POSTO TRA I MASCHI

Atletica Arcobaleno impegnata ad Ancona (Campionati Italiani Assoluti Indoor) ed a Caniparola (La Spezia) per la 2° prova regionale del Campionato di Società di Cross valida anche per l’assegnazione dei titoli individuali di Campione Regionale. Ad Ancona grandissima Stefania Biscuola. La mezzofondista biellese seguita da coach Andrea Bello è riuscita a portare a compimento un’impresa non semplice, confermandosi ai vertici degli 800 italici. Prologo con un impegno non soddisfacente sui 1.500 corsi il sabato: Stefania non sente ancora questa gara. Fatica eccessiva nel tenere ritmi non proibitivi e metà gara in solitudine, solo per portare a casa un 8° posto con un tempo lontanissimo dalle sue possibilità. Una notte per recuperare e per caricarsi come una molla ed ecco la finale degli 800. Una lucidità di gara impressionante, la prontezza di inserirsi in buona posizione già al termine del primo giro. A lungo terza Stefania viene superata negli ultimi 100 metri anche da Elisa Coiro (Fiamme Azzurre) che cerca di agguantare la compagna di squadra Elena Bellò. Stefania reagisce e va a superare Joyce Mattagliano, portacolori dell’Esercito che termina la gara in quarta posizione. Per Stefania è una grande medaglia di bronzo, che premia il suo carattere e la sua continuità. Per l’Atletica Arcobaleno un nuovo motivo di felicità. Nello spezzino, a Caniparola, cross regionale valido quale 2° prova del Campionato di Società e decisivo anche per l’assegnazione dei titoli individuali. In campo femminile Aurora Bado domina incontrastata la gara delle allieve. Al 4° posto Aurora Tagliafico, 5° Federica Marelli e 6° Marina Marchi: piazzamenti che suggellano la vittoria del team savonese anche nella classifica per società. Tra le junior buon 4° posto di Damiana Facen e 7° di Ilaria Gollo. La squadra termina in 2° posizione. Nella gara per le assolute miglior piazzamento per Laila Hero che termina in 7° posizione. La squadra conquista la medaglia d’argento. Nella classifica combinata Atletica Arcobaleno è 1°, unica formazione in grado di portare punteggi nelle 3 differenti gare. Tra i maschi gli allievi terminano in 6° posizione, mentre gli junior (grazie agli ottimi piazzamenti di Mohamed Saqat (2°), Samir Benaddi (3°) Andrea Di Molfetta (5°) e Luca Anselmo (10°) ) si impongono nella classifica per Team. Tra gli assoluti un’ottima prestazione per Samuele Angelici che porta a casa una splendida medaglia d’argento. Bene anche Vincenzo Stola (6°) e Corrado Bado (7°). E formazione Arcobaleno che chiude in seconda posizione alle spalle della Cambiaso Risso. Anche la classifica combinata maschile frutta un ulteriore argento, con soli 2 punti di distacco (54 a 56) rispetto ai Campioni Liguri 2019 del Trionfo Ligure.

AURORA BADO TRIONFA NEL CROSS DELLA “5 MULINI”
INO ABBO SI CONFERMA CAMPIONE ITALIANO M70 NELLA 20 KM DI MARCIA
OTTIME PROVE DI ANABEL VITALE E LEONARDO MUSSO AGLI ITALIANI DI PROVE MULTIPLE
VALERIA PAGLIONE NUOVO RECORD NEL TRIPLO


Ancora un week end sicuramente molto intenso per i portacolori dell’Atletica Arcobaleno Savona. Numerose le sedi di gara e, in parallelo, molti i risultati di prestigio.
Copertina in dubbio tra la giovane Aurora Bado e l’esperto Ino Abbo.
Aurora Bado si è imposta nella classica delle classiche per quanto riguarda il cross nazionale, la “5 Mulini” di S. Vittore Olona giunta alla 87° edizione. Grazie ad un fantastico finale allo sprint la figlia d’arte si è imposta nella gara riservata alle Allieve.
Ino Abbo ha sicuramente qualche anno e qualche km in più macinato sulle strade italiane ed europee. A Gioiosa Marea ha bissato il titolo italiano già suo lo scorso anno imponendosi nella prova dei 20 km di marcia categoria M70.
Campionati Italiani Allievi di prove multiple a Padova, con i nostri giovani impegnati sulle 5 fatiche del pentathlon. Anabel Vitale si conferma ai vertici di categoria pur essendo allieva da poco meno di un mese: ottime prove su 60 ostacoli (8.73, miglior prestazione ligure eguagliata) e nel lungo (5.54 la misura) per un punteggio finale di 3.275 punti che le è valso il 6° posto in classifica generale (e 1° se soffermiamo l’analisi alle atlete al 1° anno di categoria). Leonardo Musso si difende bene sui 60 ostacoli, nell’alto stabilisce il suo personal best con 1,76 cm, un po sottotono nel lungo ( 5,35), bene nel peso (11,69) e sui 1.000 conclusivi con una gara d'attacco ferma il crono in 2'52”13 (quinto tempo generale) che gli permette di recuperare ben sette posizioni chiudendo con un ottimo 13° posto e terzo tra gli atleti del primo anno allievi con un interessante 3.132 punti.
Valeria Paglione scende in pedana a Padova nel salto triplo e con 11.90 si migliora andando a realizzare il nuovo record provinciale assoluto in questa difficile disciplina. Sempre a Padova rientra in pista lo sprinter master Stefano Pasquato: non male il suo 23.71 sui 200 metri. Torna in gara a Novara il lanciatore Gioele Buzzanca. Il 40.78 realizzato nel lancio del disco in un contesto ambientale particolare (stadio innevato…) rappresenta un presupposto non da poco per un inizio di stagione positivo. Molti giovani in gara a Bra: citiamo per tutti le buone prove sui 60 piani di Thomas Marello (7.46) e Angelica Liscio (8.48). Da Lucca arriva il personale stagionale di Francesco Girardi: 6.40 la sua misura che gli vale il 4° posto nella gara di salto in lungo. Mini pattuglia anche alla conquista del nuovo splendido impianto di Miramas, nei pressi di Marsiglia. In gara Aurora Abbondanza, Siria Zemma e Sara Gualdi che si sono ben difese su 60 e 200 piani “collaudando” la struttura che ospiterà a breve i Campionati Francesi Assoluti Indoor.

STEFANIA BISCUOLA, AURORA E RICCARDO BADO IN EVIDENZA

Atletica Arcobaleno Savona impegnata su più fronti in questo intenso week-end. Primo appuntamento di stagione per il Circuito Europe Athletisme Promotion. Manifestazione internazionale indoor a Kuldiga (Lettonia) e subito Stefania Biscuola protagonista: ottimo bronzo sui 1.000 metri corsi in 2'51”16. Bene anche l’altro portacolori Arcobaleno: Luca Biancardi al rientro agonistico sui 60 piani ha corso la distanza in 7”17, non lontano dal proprio primato personale. Cross regionale a Le Manie, valido per il Campionato di Società. Arcobaleno al vertice in quasi tutte le classifiche di categoria. A livello individuale da segnalare la bella prova di Aurora Bado (vincitrice tra le Allieve) e l’affermazione di Samuele Angelici tra le Promesse (con un buon 3° posto nella classifica riservata agli assoluti). Sempre tra gli assoluti buoni piazzamenti per Maurizio Fiorini (5°) e Vincenzo Stola (6°). Gare anche al Palasport di Padova e grande ritorno di Riccardo Bado. Sabato in bella evidenza sugli 800, chiusi in 1.54.37, e domenica in grado di confermarsi alla grande sui 1.500 con un crono di 3.58.90 all’arrivo. Ad Aosta pattuglia finalese in gara: ancora un’ottima prova per la neo allieva Anabel Vitale, 4° tra le assolute nel salto in lungo con una miglior misura di 5.49. Alcuni atleti impegnati invece a Modena per una ulteriore due giorni dedicata alle gare in sala: Francesco Girardi ha corso i 60 in 7”45 e di è ben difeso anche nel lungo (6.33 la sua miglior misura). Benedetta Barroero (all’esordio tra le junior) ha corso i 60 ostacoli in 9”76 ed i 60 piani in 8”32, mentre Martina Armenia ha realizzato il crono di 9”92 sui 60 ostacoli saltando m. 5,22 nel lungo.

24° INCONTRO DELL’AMICIZIA L’ATLETICA ARCOBALENO SI IMPONE SUI CATALANI DEL PALAFRUGELL-SABADELL. AL 3° POSTO GLI ELVETICI DEL BERNEX CONFIGNON.

L’Incontro dell’Amicizia celebra nella maniera migliore la sua 24° edizione su pista e pedane del centro sportivo Olmo/Ferro di Celle Ligure. In una giornata dal clima meteorologico favoloso si cimentano in corse e concorse oltre 500 atleti: molti risultati tecnici d’eccellenza a dispetto del finale di stagione, tanto entusiasmo e qualche momento goliardico, per poi concludere il tutto con un happening aperto a tutti i partecipanti al triangolare che ha visto confrontarsi l’Atletica Arcobaleno Plus (alias Atletica Arcobaleno Savona rinforzata dagli apporti dei club giovanili collegati), la delegazione catalana del CA Palafrugell-JA Sabadell e quella elvetica di Bernex/Confignon. La classifica finale ha visto il successo dell’Atletica Arcobaleno, con Palafrugell-Sabadell all’argento e Bernex/Confignon in terza posizione ma pronti a proporsi come organizzatori della 25° edizione del match che il prossimo anno si svolgerà quindi a Ginevra. Andiamo a riprendere le vittorie italiane ed i risultati di maggior rilievo partendo dal settore femminile. Gli 80 piani hanno visto il dominio delle atlete spezzine: ha prevalso Elena Arena che ha corso la distanza in 10.21. Vittorie spezzine anche sui 150 e 300 piani che sono andati a Rita Ricciotti (19.07 e 41.12 i suoi riscontri cronometrici) e sui 600, dominati da Licia Domenichini in 1.39.62. Aurora Bado mette il suo sigillo ai 2.000 metri, imponendosi agevolmente in un ottimo 6.39.67 in una gara dai contenuti agonistici elevati grazie anche a Gabriel Merem (Palafrugell-Sabadell, classe 2004 e talento cristallino) e Fanny Nussberger (ai vertici del triathlon elvetico). Il salto in alto saluta il ritorno in pedana ed alla vittoria per la bionda Arcobaleno Enrica Belloni (1.51 la sua misura). Ed anche il lungo arride alla formazione di casa con Martina Armenia che centra il nuovo primato personale con m. 5.37 e prevale sulla compagna di team Valeria Paglione (5.26 il salto utile per l’argento). Nel getto del peso classifica unificata indipendentemente dal peso dell’attrezzo e vittoria per l’allieva Silvia Di Gioia con la misura di 10.08. Silvia fa poi doppietta aggiudicandosi il vortex con la misura di 48.85. I 3.000 metri di marcia sono l’occasione per un grandissimo applauso ad Arianna Pisano, portacolori Arcobaleno incontrastata leader dell’evento che ha chiuso in 14.52.31. Nei 200 ostacoli bella affermazione per Rachele Gerardi (Atletica Spezia Duferco) che si impone in 30.11. La staffetta svedese 100+200+300+400 registra il dominio assoluto delle formazioni spezzine: oro per Eleonora Martini, Carolina Leporati, Rachele Gerardi e Rita Ricciotti che realizzano anche il gran crono di 2.21.42. Passando alle gare maschili partiamo da una bella notizia per lo sprint ligure e, in prospettiva, azzurro: ritorna in pista a 4 mesi e mezzo dall’infortunio di Savona Luca Biancardi. Lo junior Arcobaleno non è chiaramente ancora al top ma trova energie e carattere per imporsi sui 150 in 16.70. In questa gara bel crono del cadetto Marco Zunino, 5° in classifica generale con il crono di 17.27. Sugli 80 il successo va allo junior spezzino Janko Lattarulo che taglia il traguardo in 9.48. I 300 metri registrano l’ottima prova di Adeshola Ayotade (Trionfo Ligure) che si impone in 35.05. Doppietta spezzina sui 600 metri grazie ai gemelli Alessandro ed Andrea Lamantia (classificati nell’ordine con 1.22.00 e 1.22.11), che prevalgono sugli Arcobaleno Samir Benaddi e Paolo Giacobbe. I 2000 metri fanno tornare il sorriso sulle labbra di Riccardo Bado (Arcobaleno) che chiude questa stagione un po’ difficoltosa con una bella affermazione in 5.40.74. Alle sue spalle si conferma in buona crescita Andrea Di Molfetta che si aggiudica l’argento correndo in 5.50.93. Salto in alto con buoni contenuti agonistici: stessa misura ad 1.91, ma successo che va a Andrei Eduard Tudorie (Maurina Olio Carli) su Michele Marchiori (Arcobaleno). Tris Arcobaleno nel lungo: vince Francesco Rebagliati con 6.45, 2° piazza per Michele Marchiori (6.40) e bronzo a Francesco Girardi (6.12). Francesco Rebagliati fa doppietta dominando incontrastato i 200 ostacoli chiusi in 25.91. Ottima prova su questa distanza per il cadetto Leonardo Musso (Atletica Varazze), terzo in 28.15. Il getto del peso registra la vittoria dello junior Simone Sirello (Arcobaleno) con un miglior lancio di 12.89. Simone è anche terzo nel vortex grazie ad un miglior lancio di 63.82. Nella gara di marcia sui 3 km vittoria per il cerialese Mattia Braggio (Gruppo Città di Genova) che chiude la gara in 13.28.21, una prestazione che vale il nuovo record ligure under 20 ed under 23. La staffetta svedese premia la formazione allievi della Atletica Spezia Duferco: Nicola Petronio, Marco Andreoli, Alessandro La Mantia e Andrea La Mantia si impongono nell’ottimo tempo di 2.01.50. Seconda piazza in 2.03.61 per il team Arcobaleno schierato con Walter Pagliaro, Michele Marchiori, Francesco Rebagliati e Paolo Giacobbe.

24° INCONTRO DELL’AMICIZIA: CELLE LIGURE PRONTA AD ACCOGLIERE LE DELEGAZIONI SVIZZERA E CATALANA Sabato 13 Ottobre – Centro sportivo Olmo/Ferro Celle Ligure

L’Incontro dell’Amicizia, manifestazione intersociale di atletica leggera a carattere internazionale, arriva alla 24° edizione. L’organizzazione, promossa da Centro Atletica Celle Ligure, Atletica Varazze ed Atletica Arcobaleno Savona con il supporto di diverse altre realtà sportive e di volontariato sociale sia locali che extra regionale, gode del patrocinio del Comune di Celle Ligure e del Comune di Varazze e si svolgerà presso il centro sportivo Olmo-Ferro di Celle Ligure. Nata nell’ormai lontano 1995 partendo dai rapporti di collaborazione tra gli organizzatori dei meeting internazionali di Palafrugell, Ginevra e Celle Ligure si è via via sviluppata nel corso degli anni anche con l’inserimento di altre formazioni (in epoca recente i francesi del Comitè de Savoie, quest’anno purtroppo impossibilitati a partecipare). Presenti in questa occasione i catalani del CA Palafrugell-JA Sabadell, gli elvetici del CA Bernex/Confignon a confrontarsi con i padroni di casa che, in formazione allargata “Atletica Arcobaleno Plus” raggruppano i rappresentanti di varie realtà atletiche collegate al Centro Atletica Celle Ligure ed all’Atletica Arcobaleno. La manifestazione è comunque con formula “open” per quanto concerne le gare di corsa e marcia e, grazie a questa opzione, saranno presumibilmente oltre 300 gli atleti ed atlete in gara per questa bella occasione di sport ed incontro. Ritrovo presso il centro sportivo Giuseppe Olmo-Pino Ferro di Celle Ligure, sabato 13 Ottobre, a partire dalle ore 14 con inizio gare fissato per le 15.
Programma

LE ALLIEVE DELL’ARCOBALENO SFIORANO IL PODIO A LIVORNO 5° POSTO NELLA FINALE “TIRRENO” DEI CAMPIONATI ITALIANI DI SOCIETA’ BRILLA AURORA BADO

E’ Livorno ad ospitare la finale nazionale dei Campionati di Società Allievi ed Allieve per il gruppo “Tirreno”. Atletica Arcobaleno Savona presente con la formazione femminile: compatta ed agguerrita e pronta a difendere il 4° posto provvisorio (conquistato al termine delle due fasi regionali di qualificazione) tra le 12 formazioni in gara in questa occasione. In particolare evidenza in questa occasione la mezzofondista Aurora Bado: grande prova tattica sui 1.500, vinti grazie ad un ultimo giro in progressione con un tempo comunque di tutto rispetto, 4.49.38. La gara sui 3.000 ha quindi visto Aurora aggiudicarsi la medaglia d’argento, grazie ad un crono, anche in questo caso più che soddisfacente, di 10.37.35. Altre due medaglie d’argento per l’Arcobaleno arrivano da Clara Degni nel lancio del martello (nuovo primato personale a mt. 35,29) e da Silvia Di Gioia (seconda nel giavellotto con un miglior lancio di mt. 36.16. Bronzo per Ia velocista Ilaria Accame sui 200, corsi in 26.40. Per Ilaria anche 4° posto sui 400 corsi in 1.01.47. Terzo posto anche per Anna Auxilia sui 400 ostacoli, chiusi in 1.11.70. 5° posizione per la staffetta 4x100 schierata con Sara Gualdi- Marta Viglino-Siria Zemma-Valentina Fazio (all’arrivo in 52.75). 6° posto per Sara Gualdi nel salto in alto con m. 1.35 e per Jennifer Bumbli nel triplo con m. 9.95. Poco fortunata la prova della forte marciatrice Alessia Biale: partita con i favori del pronostico ed il miglior tempo tra le atlete in gara, giunta ametà percorso rispetto ai 5 km da percorrere ha dovuto abbandonare per il riacutizzarsi di una infiammazione al ginocchio. Classifica finale che al termine di questo intenso week-end premia comunque l’Arcobaleno con un 5° posto non troppo lontano dal podio, per la soddisfazione del Presidente Santino Berrino e dei tecnici che in questa circostanza hanno guidato la truppa da bordo campo (Roberto Polo, Franco Romano e Viviana Del Gobbo).

STEFANIA BISCUOLA: ANCORA UN EXPLOIT! GRANDE 500 A MILANO NEL CDS ALLIEVI/E LE RAGAZZE CENTRANO UN OTTIMO 3° POSTO

A una settimana dai Campionati Italiani Assoluti di Pescara torna in pista l’indomita e indomabile Stefania Biscuola. Meeting Elite a Milano. Gara insolita, i 500. Risultato: 1.11.82, secondo posto di giornata e seconda miglior prestazione italiana all time!!! Nonché nuovo record ligure assoluto. Insomma… di vacanze ne parliamo un po’ più in là. Grande Stefy! In gara a Milano anche il master Stefano Pasquato che ha corso i 300 in 37.97.
Week-end per i Campionati Regionali Liguri Allievi/e in quel di Savona, con gare valide anche per la seconda e conclusiva fase regionale del Campionato di Società. Le cose migliori le hanno prodotte le girls che, chiudendo con un punteggio di 11.770 hanno conquistato la 3° posizione in ambito regionale e probabilmente acquisito il diritto al passaggio alla Finale Interregionale in programma nell’ultimo week-end di Settembre. Migliori piazzamenti: Vittoria e titolo ligure per Aurora Bado sui 1.500 metri (chiusi in 5.00.72) e per la marciatrice Alessia Biale (che porta il personale sui 5 km a 28.36.32). Medaglia d’argento per Ilaria Accame sui 400 (1.00.50 il crono), Silvia Di Gioia nel giavellotto (miglior lancio a 36.12), Aurora Bado sugli 800 (2.23.37) e per la staffetta 4x100 (composta da Anna Auxilia, Marta Viglino, Sara Gualdi e Siria Zemma, tempo finale di 53.16). Hanno conquistato il bronzo Silvia Zemma (100 piani in 13.41), Clara Degni (3° sia nel martello con m. 26.42 che nel peso con m. 9,77) e la staffetta 4x400 (tempo di 4.21.01 per la formazione Sara Gualdi, Aurora Bado, Marta Viglino e Anna Auxilia). A livello individuale centrano il podio: Medaglia d’oro e maglia di Campione Ligure: Thomas Marello, che si aggiudica il lungo con m. 5.98, Alessio Manfredi (primo sui 110 ostacoli in 15.71) e la staffetta 4x400 (che corre “in solitario” chiudendo in 3.49.24 nella formazione Walter Pagliaro, Samuele Reverdito, Nicolò Saettone e Daniele Bozzini); Argento per Walter Pagliaro sui 400 ostacoli (chiusi in 1.05.85); Bronzo per Nicolò Saettone (nuovo personale nell’asta per l’allievo di Franco Romano, con m. 3,10) e per la staffetta 4x100 (crono di 46.81 realizzato da Thomas Marello, Alessio Manfredi, Daniele Bozzini e Samuele Reverdito). In campo maschile rimane purtroppo lontana la finale: 5° posto con un punteggio complessivamente basso: 9.517.



CAMPIONATI ITALIANI ASSOLUTI A PESCARA, 08/09/2018:STEFANIA BISCUOLA 5° POSTO SUGLI 800, BENE ANCHE ARIANNA PISANO E FRANCESCO REBAGLIATI

Stefania Biscuola si conferma al top del mezzofondo veloce azzurro. L’allieva di Andrea Bello prima corre con intelligenza ed acume tattico una difficile batteria di corsa/nuoto chiudendo la qualificazione degli 800 in 2.10.04. Nella finale, in una gara più coMbattuta del previsto, gioca al meglio le proprie carte e chiude in 2.07.53, tempo che le vale un ottimo 5° posto in classifica generale. In gara anche la marciatrice Arianna Pisano: gara di marcia sul lungomare pescarese e sulla distanza di 10 km. Arianna termina la gara in 19° posizione, con il tempo finale di 54:05. Una prestazione che suggella una buona stagione per la ponentina seguita dal coach Marco Muratore. Francesco Rebagliati, seguito dai tecnici Sonia Schiavi, Marco Muratore e Roberto Polo, arriva a questi Campionati molto motivato e pronto per abbattere la barriera dei 53 secondi sui suoi 400 ostacoli. L’attribuzione della (ennesima) ottava corsia sicuramente lo priva di riferimenti importanti. Lui prova comunque con una prova d’attacco, la sua azione è molto fluida per la prima metà gara. Poi qualche problemino al momento di cambiare gamba d’attacco e finale impegnativo: 53.91 il suo crono finale, non troppo distante dal suo personal best e comunque utile per raggiungere la 15° posizione assoluta.

MEETING PANATHLON DI CUNEO 09/09/2018

Torna oltre i 50 metri il giavellottista junior Simone Sirello: un buon 51.85 per lui che gli consente di salire sul secondo gradino del podio alle spalle di Flavio De Iaco. Nella medesima gara buona prestazione anche per Roberto Fazio, classe 69 e già medaglia di bronzo ai Campionati italiani Master, che lancia a 43,26, misura che gli vale il 4° posto. In gara anche i mezzofondisti Andrea Di Molfetta e Samir Benaddi sui 1500: buoni i crono di 14.11.11 e 7° posizione per Andrea e 4.14.16 e 10° posizione per Samir.

1° giornata di BOISSANO ATLETICA ESTATE (21/07/2018)
In luce la svedese Elin Westerlund e Stefania Biscuola. Nuovo record ligure per L’ALLIEVO Davide Costa nel martello


Buon successo per il primo appuntamento con “Boissano Atletica Estate” svoltosi presso l’impianto sportivo intercomunale di Boissano. Una partecipazione notevole sia da un punto di vista quantitativo (oltre 300 gli atleti in gara) che qualitativo, con prestazioni tecniche di assoluto rilievo. Partendo dal comparto femminile doppietta per la star svedese Elin Westerlund, impostasi agevolmente sia sui 100 ostacoli (corsi in 13.51) che sui 100 piani (ottimo crono di 11.85). Stefania Biscuola (Arcobaleno) si è imposta in un 800 “grandi firme” correndo in 2.07.68. alle sue spalle Chiara Ferdani (Atletica Spezia Duferco) e Serena Troiani (2.11.35). Stefania ha poi corso (con le compagne di team Debora Nemin, Erika Raseni ed Ilaria Accame) una ottima staffetta 4x400 chiusa in 3.58.64). Tornando ai 100 ostacoli buon progresso di Martina Armenia (Arcobaleno) portatasi a 15.57 (con vento appena oltre il limite dei 2 m/s). Nel salto in lungo vince la gara assoluta la spezzina Matilde Brozzo con 5.55. Misura vicina al nuovo personale del giovane “talento” locale Anabel Vitale (Atletica Run Finale Ligure) che con 5.54 si aggiudica la gara cadette. Nel peso allieve Clara Degni (Arcobaleno) si impone con un miglior lancio di 10.29. Gran lancio nel martello allieve: Alessandra Lessi (Atletica Livorno) scaglia l’attrezzo a 51 metri! Il commento al maschile parte dall’ottimo risultato conseguito dal martellista genovese Mattia Davide Costa (CUS Genova) che raggiunge la misura di 63.80, nuovo primato regionale di categoria. Tra gli assoluti bordata di Lorenzo Puliserti (Fratellanza Modena) che con 61.88 sfiora il primato personale. Sui 100 piani Denny Bettiga (CUS Genova) si impone in 10.88, prevalendo sul favorito, il decatleta olandese Eelco Sintnicolaas (11.01) e su Nicolò Fasulo (Pont Donnas). I 400 sono appannaggio del portacolori del CUS Torino Boom Regis Armel Tio, primo al traguardo in 50.02. Tripletta Arcobaleno neglio 800 con Riccardo Bado (1.57.72) Samir Benaddi ed Andrea Di Molfetta che si piazzano in quest’ordine. Sui 3000 altra vittoria Arcobaleno con Maurizio Fiorini (9.32.43). Sui 110 ostacoli allievi buona prova del cussino Riccardo Berrino, che approda al nuovo primato personale in 14.72. Bella gara di lungo con vittoria di Stefano Pasino (Derthona Atletica) con 6.79. Alle sue spalle gli Arcobaleni Lorenzo Zanona (6.76) e Francesco Rebagliati (6.74). In 4° posizione Roberto La Barbera, atleta paralimpico che con 6.29 si conferma ad alti livelli. Nel peso junior bella spallata di Nicolas Brighenti (Cremona Sportiva Arvedi) che arriva a 13.69. Nella gara assoluta prevale Lorenzo Puliserti con 14.57. Alle sue spalle l’olandese Eelco Sintnicolaas (14.42) e Gioele Buzzanca (Arcobaleno) con 12.47. Tra i cadetti molti buoni risultati: in quest’ambito citiamo le prestazioni di Carlo Celant (Gravellona) e Marco Zunino (Atletica Varazze) sugli 80 piani: solo un centesimo li ha divisi, 9.45 contro 9.46. Sui 300 ottimo crono di Alessandro Cappelli (Trionfo Ligure), vittorioso con 37.65. Citazione particolare per le formazioni dell’Atletica Cogne Aosta e dell’Atletica Cinisello Balsamo, scese in forze a Boissano a conferma di un consolidato rapporto con gli organizzatori del Boissano Team. Spazio anche per un momento celebrativo per ringraziare la Fondazione Agostino De Mari di Savona (rappresentata dal Presidente Ing. Federico Delfino e dal Dott. Carlo Scrivano) e gli Enti Locali del comprensorio (presenti i Rappresentanti dei Comuni di Boissano, Loano, Finale Ligure e Borghetto Santo Spirito) grazie al cui supporto nella primavera si è potuto procedere ad un necessario intervento di ritracciatura di pista e pedane, primo step di un più ambizioso progetto di completamento ed integrazione delle attrezzature e dotazioni dell’impianto sportivo. Prossimo appuntamento con Boissano Atletica Estate Martedì 31 Luglio per un’altra giornata all’insegna dello sport e del divertimento. Al programma gare originario è stata aggiunta la prova dei 100 Ostacoli assoluti donne. Si allega il dispositivo nella versione aggiornata.

Trofeo delle Regioni Junior/Promesse a Cuneo: brillano Silvia Di Gioia, Lorenzo Zanona e Ilaria Accame (15 luglio 2018)


Numerosi i portacolori dell’Arcobaleno impegnati nella gara per rappresentative regionali Juniores-Promesse denominata “1° Trofeo delle Regioni” svoltasi domenica 15 Luglio a Cuneo. Risultati d’eccellenza per Silvia Di Gioia, atleta del 2002, giunta quarta con un ottimo 38,26 nel giavellotto, nuovo primato personale e misura che la colloca all'ottavo posto delle graduatorie nazionali tra le allieve, Ilaria Accame (nuovo personale sui 400 corsi in 59.81) e per lo junior Lorenzo Zanona (salto sino ad 1,97 nell’alto per un’ottima 4° posizione). Buona prova per Aurora Bado, confermatasi con un valido 4.46.22 sui 1500, 5° piazza all’arrivo. Quinto posto anche per Elena Chiesa nel giavellotto con m. 36.84. E’ quarto Gioele Buzzanca nel peso con un miglior lancio a 12.44. Quarto posto anche per la 4x100 femminile ligure di cui hanno fatto parte Debora Nemin e Ilaria Accame. Debora ha corso i 100 in 12.82, ancora un po’ lontana dai suoi standard migliori (al rientro da un recente infortunio). Erika Raseni ha corso i 400 in 1.00.21. Martina Armenia è giunta sesta sui 100 ostacoli corsi in 16.01. Giornata difficile per Sara Gaiaudi (1.45 nell’alto) e per Sara Guerrucci (10.66 nel triplo). Tra i maschi riscontri discreti per Andrea Di Molfetta (7° sui 1.500 corsi in 4.15.71), Francesco Rebagliati (a sua volta 7° sui 110 ostacoli conclusi in 15.85) e Simone Sirello (52.60 il risultato conseguito nel giavellotto, buono per il 6° posto in classifica generale). Un po’ appannato Michele Marchiori che nel triplo chiude a 12.82.

Campionati Regionali Liguri Assoluti a La Spezia: 6 ori per l’Arcobaleno (7-8 Luglio 2018)


Sponsor area


arcobaleno runfinale atleticaceriale runnersloano

Associazione Sportiva Dilettantistica ATLETICA ARCOBALENO SAVONA
Sede Legale:
Sede delle Federazioni Sporive - Coni Via Paleocapa, 4 - 17100 Savona
Recapito postale:
c/o Berrino - Via della Cooperazione 3/8 - 16016 Cogoleto (GE)
Cell. +39-327-2213453
Mail: atleticaarcobaleno@gmail.com
www.atleticaarcobaleno.it
Codice Fiscale 92033780096
Partita IVA 01640450092
Codice Fidal: SV070
Codice destinatario (per fatturazione elettronica): USAL8PV
Indirizzo posta certificata: sv070@fidal.telecompost.it


ADEMPIMENTI OBBLIGHI DI TRASPARENZA E PUBBLICITA' (Legge 04/08/2017 n. 124)
Rispetto a quanto previsto dall'Art. 1, commi 125 e 129, della Legge 04/08/2017 si informa che:
l'Associazione Sportiva Dilettantistica Atletica Arcobaleno Savona, nel corso dell'anno 2018, ha ricevuto i seguenti contributi/
sovvenzioni da Enti Pubblici:
1) Contributo economico da Comune di Loano per interventi manutentivi struttura sportiva Via Marici - Euro 2000,00 (14/02/2018)
2) Contributo economico da Comune di Boissano per progetto gestione impianto sportivo Via Marici - saldo anno 2017 - Euro 3.100,00 (19/02/2018)
3) Contributo economico da Comune di Boissano per progetto gestione impianto sportivo Via Marici - 1 acconto anno 2018 - Euro 6.200,00 (30/05/2018)
4) Contributo economico da Comune di Loano per progetto scuola anno scolastico 2017/2018 - Euro 2.426,00 (28/06/2018)
5) Contributo economico da Fondazione Agostino De Mari Savona per intervento ritracciatura e dotazione attrezzature impianto sportivo Via Marici Boissano - Euro 8.000,00 (27/07/2018)
6) Contributo economico da Comune di Boissano per progetto gestione impianto sportivo Via Marici - 2 acconto anno 2018 - Euro 6.200,00 (08/10/2018)
7) Contributo economico da Comune di Boissano per progetto scuole 2017/2018 - Euro 500,00 (24/08/2018)
8) Contributo economico da Comune di Loano per Gara Giovanile del 02/06/18 - Euro 1.500,00 (11/10/2018)
9) Contributo economico da Comune di Boissano per gestione progetto EDUCAMP 2018 - Euro 5.400,00 (17/10/2018)
Nell'adempiere a quanto previsto dalla normativa surrichiamata si ringraziano gli Enti che hanno reso possibile la realizzazione degli interventi succitati.
Associazione Sportiva Dilettantistica Atletica Arcobaleno Savona - Il Presidente - Santino Berrino