Benvenuti nel sito dedicato all'Atletica Arcobaleno Savona.
Seguici anche su facebook.

Aggiornati i record sociali--->La stagione 2016 inizia alla grande con i camionati di CROSS..--->Campionati invernali di lanci lunghi alle porte--->

LE DONNE DELL’ARCOBALENO CONQUISTANO IL 7° POSTO AL CAMPIONATO ITALIANO DI CORSA CAMPESTRE DI GUBBIO
A PADOVA STEFANIA BISCUOLA SCENDE A 2.11.42 SUGLI 800


Festa nazionale del cross a Gubbio ed equipaggio Arcobaleno numericamente molto consistente, con ben 4 squadre qualificate ed in gara per il Campionato Italiano di Società. Copertina per le donne che centrano il miglior risultato “all time” della formazione savonese in questa rassegna, per la felicità dei tecnici Giorgio Fazio e Marco Muratore, capigruppo di questa trasferta: un 7° posto nella “combinata donne” che premia l’impegno ed il gran lavoro svolto da tutte le ragazze schierate e dai rispettivi tecnici, frutto sia dei risultati delle “punte” che della determinazione di chi, meno allenato o meno predisposto alla corsa lunga, si è dato disponibile ed ha portato a compimento la gara.
Miglior risultato individuale il 18° posto tra le junior di Veronica Mordeglia. Sempre tra le junior bene anche Arianna Pisano che ha chiuso in 49° posizione. Nella gara senior torna a fornire un’ottima prova la ponentina Miriam Bazzicalupo. Tra gli Allievi segnaliamo la buona prova ed il 67° posto in classifica generale per Riccardo Bado.
Questi gli atleti ed atlete in gara:
Allieve: Piazzamento della squadra = 38° Posto. Ottavia Cicerone (134°), Anita Cennamo (183°), Alessia Greco (189°), Laura Raffetto (199°.
Juniores F: Piazzamento della squadra = 13° posto. Veronica Mordeglia (18°), Arianna Pisano (49°), Patrizia Giannullo (106°).
Seniores F: Piazzamento della squadra = 27° posto. Miriam Bazzicalupo (87°), Francesca Leone (114°), Chiara Meliga (122°).
Juniores M: Piazzamento della squadra = 39° posto. Pietro Aroro (192°), Federico Ballocco (204°), Francesco Auxilia (216°) ritirato Patrick Giannullo
Allievi M:63° Riccardo Bado
Passando allle gare indoor ottima prova di Stefania Biscuola, in costante crescita e con ambizioni “a salire” anche rispetto ai Campionati Italiani Assoluti previsti tra 15 giorni ad Ancona. Stefania ha gareggiato a Padova sugli 800 e, nonostante alcuni errori dovuti alla ancora limitata esperienza sulla distanza, ha centrato il suo miglior risultato di sempre indoor, correndo in 2.11.42, superata solo dalla portacolori dell’Avis Macerata Eleonora Vandi.

OTTIMI RISULTATI NEL CROSS REGIONALE DELLE MANIE
FRANCESCA LEONE SI AGGIUDICA LA GARA SENIOR
ORO PER LA SQUADRA JUNIORES FEMMINILE
NELLA CLASSIFICA COMBINATA ARCOBALENO AL 1° POSTO NEL FEMMINILE E 2° NEL MASCHILE

Recupero del cross regionale in quel de Le Manie per l’ottima organizzazione dell’Atletica Run Finale Ligure di Marco Fregonese.
E opportunità per numerosi portacolori dell’Arcobaleno per mettersi in bella evidenza, con addirittura 5 squadre (su 6!!!) che conquistano il “pass” per la Finale nazionale/Festa del Cross in programma a Gubbio domenica prossima.
Partiamo dalla vittoria del titolo regionale nella combinata per le girls (Senior+Junior+Promesse). Il risultato è la sommatoria della vittoria delle junior, del 2° posto delle senior e del 3° posto delle allieve.
Risultati nelle singole gare: Senior: bella vittoria per Francesca Leone, con ampio margine sulle altre concorrenti di giornata.
Junior: Veronica Mordeglia non è al massimo ma conquista comunque un prezioso 2° posto alle spalle della Campionessa Italiana Ferdani. Alle sue spalle ottime prove anche di Giovanna Malerba (3°) e Arianna Pisano (4°).
Allieve: buon 4° posto per Ottavia Cicerone, mentre Laura Raffetto chiude in 7° posizione. E’ purtroppo costretta al ritiro Anita Cennamo.
Allieve, Junior e Senior saranno quindi in gara a Gubbio confidando in un buon risultato nella “combinata”!
I maschi raccolgono un risultato alla vigilia insperato, conquistando l’argento nella combinata. Questi i risultati dei singoli, suddivisi per categorie:
Senior: 15° Mattia Delbuono e 19° Francesco Rigamonti.
Junior: Gara estremamente determinata per Pietro Akram Aroro che allo sprint porta a casa un ottimo argento. Alle sue spalle è buon 4° Federico Ballocco.
Allievi: Riccardo Bado ha qualche problemino di salute ma gestisce comunque la gara e termina con un buon 3° posto. Alle sue spalle cresce bene Niccolò Schiappapietra che si piazza in 5° posizione.
Junior di diritto a Gubbio, per gli Allievi possibile un ripescaggio.
Nelle gare riservate alle categorie giovanili ancora una prova d’eccellenza per il cadetto Niccolò Novello in forza al Centro Atletica Celle Ligure. Termina al 2° posto e conquista la convocazione per la gara di Gubbio in cui gareggerà con la canotta della rappresentativa ligure.
AGLI ITALIANI ALLIEVI INDOOR DI ANCONA ANDREA LANDINI EGUAGLIA IL PERSONALE NELL’ALTO
Ed ai Campionati Allievi di Ancona Andrea Landini è l’unico Arcobaleno a scendere in pedana. Schierato nell’alto valica 1.85 (eguagliando il personale in sala) e sfiora 3 volte il successo a 1,88. Bene anche così, anche se la classifica non va oltre il 20° posto.

BRILLANO DENIS CANEPA NEL GIAVELLOTTO E ADAMA DOSSO SUI 60 PIANI INDOOR - 6/7 febbraio 2016

Posticipato a domenica prossima il cross valido quale 2° prova del campionato regionale di società originariamente previsto alle Manie in questa domenica da allerta arancione, sono rimasti tre i campi di gara che hanno visti impegnati i portacolori dell’Atletica Arcobaleno Savona.
Partiamo dalle indoor, Campionati Italiani Juniores e Promesse in quel di Ancona. Trasferta purtroppo non troppo positiva, con Vittoria Giusto che non trova l’asse di battuta ed in una gara di salto in lungo, categoria Promesse, che avrebbe potuto vederla tra le protagoniste esce di scena in qualificazione con 3 salti nulli. Anche Arianna Pisano patisce un po’ questa trasferta e nella 3 km di marcia junior chiude in 13° posizione con il tempo di 16.16.33, una prestazione che non la soddisfa. In gara ad Ancona anche l’ex- Arcobaleno Gaia Tarsi che centra un bellissimo bronzo sugli 800 Juniores, chiusi con l’interessante crono di 2.13.80.
Rimaniamo in sala per spostarci a Modena, manifestazione interregionale. Ottima prova di Adama Dosso che corre facile in batteria in 7.09. Purtroppo un lieve infortunio condiziona l’ultima parte della sua prova in finale: finisce rialzandosi prima del traguardo e chiudendo in 7.19, 6° ed ultimo nella gara riservata ai migliori di giornata. Buone note anche da Damniano Porcu (che si migliora sino a 7.30) e da Alessandro Crocco (buon 7.58 per lui), compagni di viaggio e di gara.
E ci spostiamo a Villa Gentile – Sturla per celebrare la 2° giornata dedicata al Campionato Regionale Invernale di lanci. Grande prova del giavellottista Denis Canepa che scaglia l’attrezzo a 52,05, aggiudicandosi con ampio margine la gara sul compagno di squadra Davide Giusto (42,06 la sua miglior misura). Marcello Marzetti si aggiudica il disco con un miglior lancio di 30,12, alle sue spalle Pietro Chiesa arriva a 24,78. Disco allieve con secondo posto per Carla Delfino in virtù di un miglior lancio a 28.94. Si migliorano nel martello sia Federico Gusberti (m. 33,35) che Giulia Brunelli (allieva che si porta a 29.01 con l’attrezzo da 4 kg). E, sempre nel martello, l’esperta Luana Gavioli trova lo spunto per migliorare il suo recente record categoria master 45F con un miglior lancio a 31,58.

Campionati regionali di CROSS - LA SPEZIA - 17 gennaio 2016

Si sono svolti a LA SPEZIA i CAMPIONATI REGIONALI INDIVIDUALI di CORSA CAMPESTRE, validi anche quale prima prova del Campionato di Società, ed ovviamente l'ATLETICA ARCOBALENO ha risposto presente a questa prima manifestazione istituzionale. Per molti dei nuovi acquisti questa è stata anche l'occasione per vestire per la prima volta i colori dell’Associazione. I risultati ottenuti sono stati nel complesso interessanti anche se è mancato, per pochi secondi, l'acuto di una vittoria individuale. Negli allievi il neo arrivato RICCARDO BADO ha provato con una gara coraggiosa ad attaccare l'atleta di casa Angelini (favorito della gara) fino all'ultimo metro ed è riuscito ad ottenere un ottimo secondo posto. Stesso risultato ottenuto anche da VERONICA MORDEGLIA dietro alla super favorita Ferdani. Sono poi giunte due medaglie di Bronzo, ottenute da ARIANNA PISANO nelle Junior Donne e da FEDERICO BALLOCCO negli Junior Uomini. Ed anche due ottimi quarti posti ottenuti dalla neo arrivata OTTAVIA CICERONE e da AKRAM ARORO (Pietro per gli amici)
Ecco comunque nel dettaglio tutti i risultati conseguiti dai portacolori Arcobaleno:
Allieve: OTTAVIA CICERONE 4 – RAFFETTO LAURA 8 – ALESSIA GRECO 14 – ISABELLA CHIARAPPA 15
Allievi: RICCARDO BADO 2 – NICOLO' SCHIAPPAPIETRA 10 – CESANO DARIO 18
Junior Donne: VERONICA MORDEGLIA 2 – ARIANNA PISANO 3 – GIORGIA CUFFARO 9
Junior Uomini: FEDERICO BALLOCCO 3 – AKRAM ARORO 4 – FRANCESCO AUXILIA 5
Senior Donne: MIRIAM BAZZICALUPO 5 – CHIARA MELIGA 6 – FRANCESCA LEONE 7
Senior Uomini: MAURIZIO FIORINI 8 - VINCENZO STOLA 13 – MATTIA DELBUONO 21
Nelle classifiche parziali del Campionato di Società regionale (in attesa della 2° fase in programma a Le Manie il prossimo 7 Febbraio) l’Atletica Arcobaleno Savona (unica società in grado di classificarsi in tutte e 6 le categorie in programma in questa giornata) risulta al 2° posto nelle classifiche Junior Femminili, Junior Maschili e Femminile Assoluta, al 3° posto tra gli Allievi e le Allieve, ed al 4° posto nella Maschile Assoluta.
Nella classifica combinata al momento Arcobaleno al 1° posto nel femminile ed al 2° nel maschile, con un ritardo di soli 3 punti dalla Cassa di Risparmio Spezia.

21° Incontro dell’Amicizia Boissano (SV) - Sabato 17 Ottobre 2015

Difficile estrapolare un commento sintetico da una giornata intensissima, con 7 ore di gare e pista e pedane stracolme di atlete ed atleti… Certo è che l’Atletica Arcobaleno Savona (grazie anche al confermato supporto di molte tra le realtà di base collegate, a partire dalla locale Atletica Run Finale Ligure) ha vissuto una grande giornata, sia gestendo in maniera ottimale l’organizzazione dell’evento che aggiudicandosi il 21° Incontro dell’Amicizia, manifestazione intersociale “open” di Atletica Leggera a carattere internazionale superando le formazioni ospiti francese (Ligue de Savoie) e spagnola (Palafrugell – Costa Brava) classificatesi nell’ordine sia nella classifica maschile che in quella femminile, alle spalle dei savonesi.
L’evento è stato realizzato grazie al patrocinio ed alla collaborazione dei Comuni che partecipano al progetto di gestione dell’impianto sportivo di Via Marici, oltre a Boissano: Borghetto Santo Spirito, Finale Ligure, Giustenice, Loano, Pietra Ligure, Toirano, Tovo S. Giacomo, mentre l’organizzazione tecnica ha fatto perno sui numerosi e qualificati volontari dell’ASD Atletica Arcobaleno Savona, dei “locals” del Boissano Team e di numerose realtà atletiche, non solo liguri, “collegate” alla formazione savonese.
Venendo ai risultati tentiamo una sintesi suddividendoli in blocchi/tipologie atleti…
Assoluto Maschile
Per i colori Arcobaleno vittoria con margine per Francesco Rebagliati sui 200 ostacoli con il buon riscontro di 26.37, per il giavellottista Denis Canepa (52,17 il suo miglior lancio), per il giovane Andrea Landini nel salto in alto (1,80 la sua misura) e per la staffetta svedese con Giovanni Vadalà-Damiano Porcu-Adama Dosso e Francesco Rebagliati. Successi anche nei lanci con uno dei capitani-giocatori Elven Prato, vera colonna del team, impostosi sia nel martello che nel peso seniores. Nel peso juniores vittoria pe Gioele Buzzanca. Adama Dosso ha corso un ottimo 300, concluso in 36.08. Buon 9.52 sugli 80 per Davide Gonella. Riscontri validi per i portacolori della Maurina Imperia Riccardo Bado (winner sui 1.000 in 2.36.52), Alberto Serpilli (primo sui 200 in 23.06) e Maurizio Garibaldi (che nel giavellotto allievi all’ultimo lancio coglie un rocambolesco 51.73 che gli consente di scavalcare l’ottimo Marco Gerola – Atletica Casorate Primo – sino a quel punto in testa con ampio margine con una miglor misura di 51.24). Vittorie per i portacolori del Cus Genova Giordano Musso (14.95 nel peso allievi) e Pietro Lanfrit (52,05 nel martello allievi). Da segnalare inolotre le prove di Roberto Demaria (Cus Torino), primo sui 300 in 35.39 e secondo sugli 80 corsi in 9.32, gara vinta dall’alfiere del Pont Donnas Nicolò Fasulo in 9.29. Buon 6.88 nel lungo per il vincitore Matias Gualtieri Lara (Cus Torino).
Assoluto Femminile
Vittorie targate Arcobaleno per Gaia Tarsi (emozionante la sua prova sui 1.000 chiusi in 3.00.69, superando la titolata francese Laure Tassion e con la compagna di colori Veronica Mordeglia ottima terza), Giulia Gerola (che non ha avuto difficoltà ad imporsi nel peso con un miglior lancio a 9.57), Elena Chiesa (prima nel giavellotto allieve con 32,48) e Luana Gavioli (31.16 la sua misura nel martello senior). Pathos nella staffetta svedese, con una ottima prova delle giovani catalane per la vittoria di Palafrugell, ma con le arcobalenine Carlotta Leoncini-Veronica Mordeglia-Gaia Tarsi rinforzate nell’occasione dall’imperiese Elena Rigo, molto positive per un secondo posto con buon riscontro cronometrico a 2.25.62. Seconda (a pari misura, 1.58, con la francese Emma Falcoz vincitrice della prova) Alice Gaiaudi nell’alto. Buon 44.24 per Silvia Cortese (Maurina Imperia) che si è aggiudicata il martello allieve. Buona prova sui 300 per Eleonora Ardissone (Cus Torino), vittoriosa sui 300 in 41.9. E sicuramente da citare anche il 30.47 con cui la catalana Luisa Mitjà si è imposta nei 200 ostacoli ed il 5.32 che ha fruttato la vittoria alla francese Marine Grancer nel lungo (con Valeria Paglione, favorita della vigilia, purtroppo non al top e solo seconda in questa gara).
Giovanile
Qui la star è stato, una volta di più in questa sua prima stagione di atletica leggera, il savonese “targato” Centro Atletica Celle Ligure Luca Biancardi. Prima una vittoria a suon di primato personale sugli 80, corsi in 9.21, poi un gran bel 200 che gli ha portato in dote, oltre al primo posto in gara, anche la nuova miglior prestazione ligure “all time” in virtù del crono di 23.20. Riscontri d’eccellenza nonostante pista bagnata e vento non propriamente amico. Poi una bella 4x100-200-300-400 del Centro Atletica Celle Ligure (Gabriele Troia, Luca Biancardi, Dario Cesano, Federico Rivera), in grado di imporsi tra i cadetti con il tempo di 2.12.93. Vittoria per il cellese Federico Ravera nei 300 cadetti in 39.7, mentre la corrispondente prova cadette è appannaggio di Aurora Abbondanza (CFFS Cogoleto) che si impone in 43.7. Vittoriosa la portacolori dell’Atletica Run Finale Ligure Ilaria Accame negli 80 cadette (10.98 il suo tempo), bella prova sui 1000 Cadette dove si è registrato il successo della cussina Chiara Calcagno su Charlotte Bontemps portacolori dell’Atletica 92 Ventimiglia. Tra le ragazze riflettori puntati su Aurora Bado (Pro San Pietro) che fa doppietta: si aggiudica prima i 200 in 28.94 e quindi i 1.000 in 3.23.97.
Risultati completi

4° POSTO PER IL TEAM FEMMINILE, 7° PER I MASCHI ALLE FINALE INTERREGIONALE DEI CAMPIONATI DI SOCIETA’

Le regine dell’Arcobaleno in grande spolvero alla finale interregionale dei Campionati di Società svoltisi domenica a Genova/Villa Gentile. Il risultato finale lascia anche un po’ di amaro in amaro in bocca, con 3 formazioni appaiate in seconda posizione a 52 e, per il calcolo del minor numero di gare e/o piazzamenti, proprio l’Arcobaleno trova il 4° posto, buono per l’ipotetica medaglia di cartone o di legno (a seconda delle culture). Comunque confermato il 3° posto in regione, alle spalle di Cus Genova e Spectec Cassa di Risparmio di La Spezia. Questi i migliori piazzamenti tra le girls. Vittoria per Enrica Belloni nel salto in alto (1.63 la sua misura), con la junior Alice Gaiaudi molto concentrata ed in grado di cogliere un importante 3° posto saltando 1.59. Gara al cardiopalmo negli 80°, con Gaia Tarsi che imposta con coraggio una gara d’attacco, inseguita dall’azzurra Chiara Ferdani (in forza alla Spectec La Spezia) e dalla compagna di team (e di staffetta) Stefania Biscuola. Nella volata finale Ferdani vince ed a dividere le due leaders Arcobaleno solo 3 centesimi: 2.13.02 per Stefania, seconda, e 2.13.05 per Gaia, terza. Grande prova della giovane marciatrice Arianna Bellastro. Nonostante il caldo gestisce la gara con autorità e chiudendo in 28.26.76 la sua prova sui 5 km porta a casa un argento prezioso. Medaglia di bronzo per Giulia Gerola nel peso. Nonostante qualche acciacco fisico Giulia lancia a 9.78 e sfiora l’argento. Segnaliamo inoltre la bella prova di Veronica Mordeglia sui 5.000 (chiusi in 5° posizione con il nuovo record provinciale allieve) ed il 7° posto dell’esperta e combattiva Luana Gavioli nel martello. Quarta una entusiasmante staffetta 4x400 con Isabella Chiarappa - Gaia Tarsi - Giulia Mormino -Stefania Biscuola (3'59"77 il crono finale). Va a punti Vittoria Giusto nel salto triplo, con una miglior misura di 10,45. Sicuramente molto positivo anche il settimo posto di una incompleta squadra maschile, che risale dal 10° posto teorico grazie ad alcune buone prestazioni individuali ed a tanta grinta. Ottimo secondo posto nell'asta di un volitivo Giovanni Roetto(4.30 la sua misura), con il suo delfino Dario Rebagliati settimo con m. 3,80. Terzi posti per lo sprinter Adama Dosso sui 100 (corsi in 11.03 nonostante leggero vento contrario), per Francesco Rebagliati affaticato ma sempre pronto a mettersi in gioco e in grado di chiudere i 400 ostacoli in un comunque apprezzabile (ed apprezzato!) 56.07) e per la staffetta 4x400, composta da Francesco Rebagliati, Fabio Boicelli, Giacomo Giardina e Adama Dosso, per un crono conclusivo di 3.26.69. In una gara dal buon tasso tecnico coglie il quarto posto nel giavellotto (a solo un cm. dal terzo…) un esplosivo Denis Canepa che, confermando i grandi progressi di questa ultima parte di stagione, scaglia l’attrezzo a 56,74, nuovo record assoluto provinciale migliorato di DUE cm. dopo ventitre anni, con una serie importante (anche un 56,09 e un 55,00), che lo colloca al settimo posto nella top ten all time regionale. Positivi contributi (utili per il punteggio finale) anche da un dolorante Michele Marchiori settimo nel lungo (6,50) e dalla staffetta veloce ottava (44"89 con Damiano Porcu - Fabio Boicelli - Giacomo Barlocco – Davide Gonella).

Riparte l'attività del Centro Atletica Celle Ligure

Venerdi 11 settembre manifestazione di presentazione - Locandina
Info sulle attività proposte

Campionati regionali master a Boissano

Tante le prestazioni degne di nota nelle varie categorie di appartenenza, in particolare segnaliamo: per l'Atletica Arcobaleno, Luana Gavioli (Arcobaleno), doppietta disco e nel martello e FAZIO Roberto vittorioso nel giavellotto.
i risultati del velocista del CUS Genova Paolo Macaluso (categoria SM40) vittorioso sui 100 in 12.01 e sui 200 in 24.64; la doppietta dell’”ospite”, in quanto tesserato per Olimpia Amatori Rimini, Luciano Acquarone (SM85), in grado di imporsi sui 1.500 in 7.08.61 e sui 5.000 in 24.51.66; ancora doppiette per l’ostacolista Luciano Fasce (CUS Genova) su 100 e 400 ostacoli nella categoria SM55 e per l’impavido Roberto Brusotti (SM50, Cus Genova) su triplo (9.55) e lungo (4,68). il gran 400 corso quasi in solitaria da Cassandra Sprenger (SF 40 – Cus Genova), chiuso in 1.02.50 a una manciata di centesimi dal Record regionale di categoria.
Il risultato arriva dal 100 metri di contorno, riservato alla categoria Cadetti, gara in cui, con vento quasi nullo (+0,7), il 15enne savonese Luca Biancardi, allenato da Angelo Pastorino e tesserato per il Centro Atletica Celle Ligure, si impone agevolmente e centra un ottimo 11.36, che è anche nuovo record ligure “all time”, migliorando l’ormai vetusto 11.39 realizzato nel 1992 a Grosseto da Mattia Scarrone (Alba Docilia).
Nelle gare “open” segnaliamo inoltre due belle prestazioni negli 800, con i portacolori del Trionfo Ligure Adeshola Ayotade e Riccardo Parodi in grado di chiudere in 1.53.63 3 1.54.50, nonché i risultati colti nel giavellotto uomini da Flavio De Iaco (CUS Genova, 56.12 la misura) e dal 22enne dell’Arcobaleno Canepa Denis, miglioratosi di quasi 4 metri sino ad una ottima misura di 54.81.
Risultati completi

Risultati Corricelle 2015

Galleria fotografica
Classifica corsa competitiva

Oltre 400 atleti a Boissano Atletica Estate

Samuele De Varti (residente a Garlenda, tesserato CUS Genova, ma con seconda residenza presso l’impianto sportivo di Boissano presso cui opera anche come istruttore Arcobaleno e Run Finale) fa gli onori di casa, come si conviene! Reduce dall’ottimo 5° posto ai Campionati Italiani Assoluti centra una gara quasi perfetta (piccolo “pattone” sull’ultima barriera escluso) ed un crono di tutto rispetto, 14.30, realizzato peraltro con vento nullo. Nella corrispondente gara sui 100 ostacoli è l’alassina Luminosa Bogliolo (anch’essa in forza al CUS Genova) ad imporsi a sua volta con un tempo degno di considerazione, 14.55. Rimanendo negli ostacoli Buon 15.30 di Joanne Ammirati (Maurina Imperia) sui 100, mentre negli 80 ostacoli cadette si impone un’altra imperiese, Valeria Brignolo, in un valido 12.74.
Una delle star della serata è sicuramente, una volta di più, l’imperiese Luciano Acquarone in forza all’Olimpia Rimini: Luciano centra la nuova miglior prestazione italiana “all time” sugli 800 correndo in 3.31.00, crono che migliora il precedente record di quasi mezzo minuto!!!
Ma è certo impresa non facile estrapolare qua e là i migliori riscontri metrici e cronometrici dell’intensa giornata di gare svoltesi presso l’impianto di Via Marici. 450 gli atleti in gara alla conferma iscrizioni… Tra loro anche una 20ina di esordienti (impegnati in gare improbabili e provocatorie… tipo i 90 metri corsi in curva contromano oppure i 30 di retrorunning, unitamente alle convenzionali lancio del vortex e salto in lungo) e numerosi atleti FISPES/paralimpici impegnati a conseguire prestazioni utili per le qualificazioni ai Campionati Mondiali in programma nel prossimo mese di ottobre. Tra loro ottime prove per l’esperto trevigiano Alvise De Vidi che si è imposto con ottimi crono sia sui 100 che sui 400 rieservati ad atleti in carrozzina. Molte le società provenienti da fuori regione, in particolare da piemonte, lombardia e toscana, per un happening iniziato con il lancio del martello e le attività per il settore esordienti sin dalle 15.30, per andare a concludersi intorno alle 23… Una manifestazione tiratissima gestita con attenzione e coinvolgimento dagli organizzatori dell’Atletica Arcobaleno Savona e Boissano Team, oltre che dal Gruppo Giudici Gara Fidal presente in forze.
Proviamo comunque ad esporre una carellata dei momenti a nostro avviso più entusiasmanti. Un bel 400 donne, con affermazione di Giulia Alberti (Bracco Atletica Milano) su Martina Amidei (Aeronautica) e Stefania Biscuola (Arcobaleno) terza con un ottimo 56.42. La torinese Amidei si è imposta anche sui 100 con un buon ricontro cronometrico: 12.13. Il lanciatore dell’Atletica Piemonte Lorenzo Puliserti fa doppietta: buon 55.62 nel martello (gara in cui il buon Elven Prato trova comunque modo di piazzare un buon 44.06 utile per conquistare la seconda piazza) combinato con 13.45. A proposito di doppiette saltiamo al giovanile, categoria ragazzi, con conferme del varazzino Marco Zunino primo sia sui 60 (8.49) che nei 600 (1.41.67). Nei 60 ragazze gran crono per Beatrice Benaglia che corre e vince i 60 in 8.26.
Buon 38.37 sui 300 cadetti per Edoardo Pozzi (Don Bosco), con il cellese Luca Biancardi buon 2° in 38.80 (per Luca 2° posto anche nel lungo con 5.60). Rimaniamo nel giovanile ma passiamo ai lanci… La giovane portacolori della Maurina Imperia Silvia Cortese si è imposta nel martello allieve con un probante 43.19. Bella gara nel giavellotto cadetti con l’albisolese Simone Sirello ad un interessante 45.50, misura che gli è valsa il 2° posto alle spalle del lombardo Simone Bonfanti (Lib. Cernuschese) vincitore con un lacio a 47.15. Giavellotto Allieve alla stellina locale Elena Chiesa, impostasi con la misura di m. 32.31.
Ed è Maurizio Giribone (Maurina Imperia) ad aggiudicarsi il giavellotto allievi con miglior lancio over 50, piazzato a 53.82. Gran gara nel peso allievi, con vittoria per il livornese Alessio Mannucci autore di un miglior lancio a 16.21. Alle sue spalle molto bene anche Giordano Musso (Cus Genova) portatosi a 14.39.
Tornando alle gare per il settore assoluto Vittoria Giusto (Arcobaleno) si è aggiudicata il salto in lungo con la misura di 5.43, mentre la compagna di squadra Arianna Pisano si è imposta sui 3 km di Marcia. Bell’800 uomini, con il portacolori del Trionfo Ligure Adeshola Ayotade in grado di importi in 1.56.17 alla coppia spezzina Andrea Del Sarto e Roberto Nicolai (piazzatisi nell’ordine alle sue spalle).

Risultati completi...

Ayomide Folorunso, Davide Re e Andreas Almgren illuminano il 27° Meeting Arcobaleno AtleticaEuropa



Boissano si veste a festa per la seconda ed ultima giornata del 27° Meeting Arcobaleno AtleticaEuropa. Emozioni a non finire nell'ambito della gara internazionale EAP (Europe Athletisme Promotion) curata dal Comune di Celle Ligure con il supporto tecnico dell’ASD Centro Atletica Celle Ligure e dell’ASD Atletica Arcobaleno Savona ed il patrocinio di Regione Liguria e Provincia di Savona. Brilla la stella di Ayomide Folorunso, nata nel 1996 in Nigeria, ma orma da diversi anni cittadina di Fidenza. L'ostacolista delle Fiamme Oro, settima ai Mondiali junior 2014, vince i 400hs in 57.19 precedendo l'ex eptatleta Francesca Doveri (57.35) e la sudafricana Anneri Ebersohn (58.02). Applausi per due Under 23 azzurri in partenza per gli Europei di Tallinn (Estonia, 9-12 luglio). Davide Re, tesserato Fiamme Gialle ma cresciuto nella Maurina Olio Carli di Imperia, centra lo stagionale nei 400 (23° Trofeo Avis Celle Ligure ) in 46.98, mentre nei 200 (21° Gran Premio Giuseppe Olmo) Jacopo Spanò (Atl. Calvesi) fa 21.48 (+1.1) sulla mezza distanza. Spettacolare confronto negli 800, abbinati al 24° Memorial Rolando Fregoli. Lo svedese Andreas Almgren, quarto agli Euroindoor 2015, ferma il crono a 1:46.12, soltanto 18 centesimi più veloce del danese, argento continentale 2012, Andreas Bube. In scioltezza, nei 5000 in 13:21.41, il keniano Moses Koech. Vola a 73,92 il martello dell'azzurro Marco Lingua (Atl. Calvesi). E' il sudafricano Hamman Le Roux a imporsi nei 400 ostacoli con il tempo di 50.93. I 200 donne (9° Trofeo Michele Olmo) premiano la francese Pon Traore (24.51), i 400 donne (25° Trofeo AtleticaEuropa) l'inglese Jessica Turner (54.13), gli 800 donne la sudafricana Anuscha Nice (2:07.02), il Miglio donne l'ungherese Anett Torma (7:14.76). Nel lungo donne, invece, buona prestazione con la misura di 6.16 per la svedese Malin Marmbrandt mentre la sudafricana Julia Du Plessis salta a 1.83. Grandi applausi per Giandomenico Sartor, protagonista come a Celle Ligure nelle sfide in carrozzina Fispes, 100 e 800 metri, con le vittorie nel Trofeo Insieme per lo Sport-Fondazione Agostino De Mari.
Martedì lo Stadio Giuseppe Olmo di Celle Ligure aveva ospitato le prove delle categorie giovanile e paralimpiche. Il 27° Meeting Arcobaleno AtleticaEuropa ha inoltre usufruito della collaborazione di altri sette comuni dell'estremo ponente savonese: Borghetto Santo Spirito, Finale Ligure, Giustenice, Loano, Pietra Ligure, Toirano e Tovo San Giacomo. Il Meeting Arcobaleno costituisce il “main event” di una serie di appuntamenti studiati e realizzati in funzione dell’opportunità di legare sport, cultura, turismo e promozione del territorio: Triathlon di Primavera (6 aprile), Eurospring (8 aprile) e Meeting Arcobaleno Scuola (27 maggio).
Ecco il link per accedere a tutti i risultati

Campionati Regionali Assoluti - Savona

Prima giornata dei Campionati Liguri assoluti con plurime soddisfazioni per i colori Arcobaleno e quattro titoli conseguiti; ma andiam per ordine di punteggio visto che i risultati erano anche validi per la classifica definitiva dei campionati di società assoluti; 1500 femminili: gara monstre con sei atlete sotto i 5 minuti e secondo posto per Miriam Bazzicalupo (Mirvin Bazzicalila) che sfruttando un momento di forma paradisiaco coglie il nuovo record provinciale assoluto con 4'38.25, tempo che, interpretato il nebuloso regolamento, dovrebbe consentirle anche la partecipazione ai campionati italiani assoluti; nella stessa gara nuovo record provinciale allieve ( dopo 25 anni e per 3 centesimi) conseguito dal gioiellino Veronica Mordeglia con 4'45.97 giunta quinta. Titolo ligure per Francesco Rebagliati sui 110 metri ostacoli, gara che non gradisce particolarmente coronata dal nuovo personale di 15"69. Titolo ligure anche per Adama Dosso nei 100 metri (11"15) dopo una batteria corsa col nuovo personale (11"01) e facilitato dalla non partecipazione alla finale di alcuni dei migliori liguri paghi degli ottimi risultati conseguiti in batteria. Nella stessa gara buoni riscontri per Adreas Papanicolaou (11"42 stagionale) e Stefano Pasquato (11"52 stagionale). Titolo ligure per Stefania Biscuola sui 400 metri femminili (57"28), penalizzata da una assurda prima corsia e dalla lunga attesa, ma in carniere la possibilità di giocarsi le sue carte ai campionati italiani assoluti ottenuti col minimo B; nella stessa gara ottimo personale per Isabella Chiarappa (61"09) e Chiara Aime (64"57). Titolo ligure per la staffetta maschile 4x100 (44"79 con Simone Boncore/Michele Marchiori/Damiano Porcu/Adreas Papanicolau). Secondo posto per Giovanni Roetto nell'asta maschile uguagliando il record sociale assoluto con 4,40 (cifr. Marta Bizzo). Secondi posti per Denis Canepa nel giavellotto maschile (50,08) e per la "superveterana" Luana Gavioli nel martello femminile con anche limite personale (36,16). Terzi posti per Giacomo Giardina sui 400 metri (50"58) e Alice Gaiaudi nell'alto (1,55). Quarto Gioele Buzzanca nel disco con 37,58. Personale per Maurizio Fiorini nei 1500 metri (4'17"73). Discrete le velociste sui 100 metri: Vittoria Giusto 13"21 e Manuela Muià 13"27.
Seconda giornata a Savona per i campionati liguri assoluti, altri quattro titoli ed una miriade di podi: Arianna Pisano vince d'abitudine i 5 km. di marcia col nuovo record sociale assoluto (26'57.61), Marta Bizzo si impone con qualche rimpianto per la misura nell'asta (3,30), Giulia Gerola domina il lancio del disco (34,12 tutti i lanci sopra la misura della seconda). Il vecio Elven Prato fa suo il lancio del martello (43,93) e coglie un ottimo secondo posto nel peso (12,28). Secondo posto anche per Giacomo Giardina negli 800 metri, chiuso nella rete spezzina (1'56"30 suo secondo tempo di sempre), per Michele Marchiori nel lungo (6,80 record personale), per una Gaia Tarsi non al meglio negli 800 metri femminili (2'12"34 comunque suo terzo tempo di sempre), per Ilaria Malltezi nei 400 metri ostacoli (1'08"76 personale), e per Gaia Benaglia nel giavellotto (32,55 personale e anche prima junior). Terzi posti per Vittoria Giusto nel lungo (5,47) e per la staffetta 4x400 maschile in formazione rimaneggiata (Damiano Porcu/Adama Dosso/Simone BoncoreMattia Delbuono, 3'33"83). Quarto uno splendido Adama Dosso nei 200 metri, penalizzato dal non aver potuto correre nella serie dei migliori, ma comunque autore del personale in 22"65 (gara in cui han anche ben figurato Adreas Papanicolaou 23"16 e Damiano Porcu 23"38). Quarta anche "miss costanza" Ilaria Viale nel lungo (5,36). Menzione speciale per Veronica Mordeglia che ha di fatto lanciato gli 800 metri verso mete cronometriche interessanti ed ha colto il quinto posto (2'19"40) trascinando la compagna Isabella Chiarappa al personale (2'25"40). Altra menzione per un ripescato Lorenzo Becce quinto nell'alto (1,80). Record sociale allievi per Fabio Granata sui 5000 metri (17'10"25) e per Manuela Rebagliati nell'asta (2,70). Menzione particolare per la squadra che ha massicciamente partecipato, rendendo fattiva testimonianza che nell'atletica la panchina non esiste.

Campionati Italiani Allievi- Milano

Tre giorni dedicati ai Campionati Italiani Allievi/e nel tempio storico dell’atletica, l’Arena di Milano. Ed Atletica Arcobaleno presente ogni giorno con alcuni dei migliori talenti del Team impegnati a confrontarsi in un contesto sicuramente qualificato. La migliore del gruppo è la varazzina Veronica Mordeglia, 17enne seguita da Giorgio Fazio, che sfiora il podio nei 2000 siepi, gara in cui prova, nella prima parte di gara, anche a tenere ritmi oggi forse troppo elevati per lei, per poi chiudere comunque reattiva in 7.20.51, nuovo primato personale e record ligure di categoria, 4° posto all’arrivo. Veronica non si ferma qui e replica quindi con un buon 1.500 (12° posto e un nuovo record personale, portato a 4.52.26) per concludere questo week-end lungo tutt’altro che di relax portando il suo contributo alla staffetta 4x400. In questa prova, con le compagne Chiara Aime, Ilaria Malltezi e Isabella Chiarappa, chiude a 4.14.94. Molto bene anche Arianna Pisano. La giovane marciatrice di Ventimiglia, sotto la guida del coach Marco Muratore, adotta una condotta di gara molto prudente sulla 5 km. Il caldo è un nemico anche più difficile da contrastare rispetto alle avversarie. Ari chiude in 27.06.00, migliorando il precedente primato personale e finendo non troppo lontana da quante la precedono. Elena Chiesa (atleta targata “Boissano Team) scaglia il giavellotto a 32,21, confermando sostanzialmente i suoi standard attuali e non soffrendo più di tanto la prima gara a livello nazionale tra le allieve. In gara anche due ragazzi. Il cairese Fabio Granata conclude i 2000 siepi in 6.47.46, pagando purtroppo un rallentamento nella preparazione nelle ultime settimane (ehm… la scuola ha la precedenza…). Il genovese Andrea Landini (per tutti Lando) nell’alto sale bene sino a 1.80 ma si arena inesorabilmente a 1.85.

Campionati Italiani Juniores - Rieti

Prima giornata col brivido dove erano impegnate subito quattro ragazze; è andata bene a Gaia Tarsi nella batteria degli 800 metri che agguenta la qualificazione giungendo seconda in 2'14"49 nel salto in lungo Vittoria Giusto acciuffa la finale con un solo salto valido a 5,39 mentre Ilaria Viale, solitamente molto solida e costante, incappa stranamente in una controperformance con un solo salto valido a 4,88. Finale sfiorata nell'alto femminile per Alice Gaiaudi che salta 1,55 e pela l'1.60 valido per la qualificazione.
La seconda giornata inizia con Michele Marchiori che, dopo un percorso netto a 1,80/1,85/1,90 misure tutte saltate al primo tentativo, non supera 1,95 che avrebbe garantito il pass per la finale.
Nel primo pomeriggio nella finale del lungo femminile Vittoria Giusto migliora, ancora con un sol salto valido, ma i due cm. in più (5,41) la collocano in undicesima posizione in una classifica cortissima. Gioele Buzzanca coglie la miglior misura della sua stagione travagliata col disco di categoria (41,28) ma rimane a trenta soli cm. dall'ingresso in finale. Altra finale sfiorata nel triplo maschile per Michele Marchiori che con 13,44 rimane a 40 cm dalla finale del giorno dopo.
Finale 800 metri femminili: la gara si divide presto in due, con le quattro favorite a battagliare per il podio e Gaia Tarsi a condurre giudiziosamente la seconda pattuglia; e solo nell'ultimo rettilineo cede una posizione finendo sesta col suo secondo tempo di sempre sulla distanza (2'12"21) e un altro anno di categoria per riprovarci.11:56 15/06/2015 In serata Francesco Rebagliati vince al fotofinish la sua batteria dei 400 ostacoli in 53"85, nuovo personale, nuovo record sociale assoluto, nuovo primato provinciale juniores, a pochi centesimi dal minimo per gli italiani assoluti. Domenica mattina alle dieci arriva in finale l'indomito Rebba coglie un prestigioso quarto posto con una gara coraggiosissima, pedinando fino all'estremo delle forze l'amico siciliano Giuseppe Biondo (vincitore alla fine) nella corsia innanzi, cedendo un poco nel rettilineo finale, ma migliorando ancora il personale in meno di ventiquattrore. Oltre all'ambitissima medaglia di legno (in fabbricazione :P ) si porta a casa anche un 53"57 minimo A per i campionati italiani assoluti, minimo EAA per i campionati europei di Eskilstuna, a 3 decimi dal più severo minimo Fidal.
Congratulazioni a tutti gli atleti e ai vari coach che con il loro lavoro hanno reso possibile il tutto.

Con Gaia Tarsi spunta l'Arcobaleno al Golden Gala - Roma


Presenza prestigiosa per Gaia Tarsi al Golden Gala a Roma, negli 800 metri juniores/allieve.
In una splendida gara in cui cade il record italiano allieve, la pupilla di coach Sacchi si ritaglia un grande spazio, confermando la sua fama di combattente giungendo sesta in 2'11.29, primato personale demolito di due secondi e mezzo, minimo per i campionati italiani assoluti, record provinciale juniores. Direi non male per un giovedi sera! Congratulazioni vivissime ad atleta e coach.
Circus! :)




Campionati regionali di società - Genova

Donne sugli scudi nella prima giornata: il primo botto da Stefania Biscuola che vince i 400 metri a suon di primato sociale in 56"42 a pochi centesimi dal minimo A per gli italiani assoluti, gara in cui figurano bene anche Isabella Chiarappa (61"94 pers) e Jessica Podda (62"33). Gran 1500 metri per Miriam Bazzicalupo corsi in 4'45"50. Vittoria, record regionale allieve, record provinciale assoluto e minimo B per gli italiani assoluti(!!) per Veronica Mordeglia nei 3000 metri con siepi (11'29"03). Buoni salti in alto per Enrica Belloni (1,64) e Alice Gaiaudi (1,57). Vittoria e nuovo record sociale per Arianna Pisano nei 5 km. di marcia (27'07"75). Manuela Muià/Erica Zuninoo/Simona Schiavi/ Vittoria Giusto portano in fondo il testimone nella 4x100 metri in un buon 51"12 , gara in cui anche la seconda squadra si disimpegna benino(53"52). Esordio tecnicamente incerto ma positivo per Vittoria Giusto nel triplo (10,82), buoni lanci da Giulia Gerola nel peso (10,50) e Luana Gavioli nel martello (31,19).
Complessivamente di livello un poco inferiore i maschi tra i quali hanno comunque brillato un esuberante Giovanni Roetto nell'asta vinta con 4,30, un solido Francesco Rebagliati nei 110 ostacoli (16"02), un estroso Michele Marchiori nel salto triplo (vittoria con 14,08 minimo per i campionati italiani di categoria) un positivo Giacomo Giardina nei 400 (50"72 secondo), e la staffetta veloce assemblata in corsa (45"28). Buoni punteggi nei lanci da Gioele Buzzanca (disco 39,26 secondo) e Denis Canepa (giavellotto 50,30 secondo). Infine tempo interessante per l'allievo Fabio Granata nei 1500 metri (4'15"81 a poco dal minimo per i campionati italiani di categoria).
Un caldo sole sferzante ha accompagnato la seconda giornata ma non ha intimorito le nostre girls lanciatissime verso il passaggio alla fase nazionale. Cominciamo dal fondo ovvero dalla staffetta 4x400 vinta alla grande da Jessica Podda//Gaia Tarsi/Isabella Chiarappa e Stefania Biscuola dopo una gara bellissima e combattutissima chiusa in 3'57.16 a pochi centesimi dal record sociale ma soprattutto ottenendo il minimo per i campionati italiani assoluti. Ottimo comportamento delle squadre B e C (Simona Schiavi/Rosella Loiacono/Ilaria Viale/Veronica Mordeglia, Alessia Greco/ Erica Zunino/Ilaria Malltezi/Giulia Mormino). Per non essere da meno la veterana Marta Bizzo ha dimenticato anni e malanni e ottenuto uno stupendo secondo posto nel salto con asta (3,40 record sociale eguagliato) mentre anche l'allieva Manuela Rebagliati saltando 2,60 ha aggiornato il limite sociale di categoria. Nuobo primato personale anche nei 200 metri per Stefania Biscuola nonostante una poco fortunata (ma ci siamo abituati) prima corsia (25"94). Vittoria per Gaia Tarsi nei 400 ostacoli corsi in 1'06"90 davanti ad Ilaria Malltezi (1'10"45). Secondo posto per Ilaria Viale nel salto in lungo (5,32) mentre il caldo afoso non ha consentito una prestazione di rilievo per Miriam Bazzicalupo nei 5000 metri arrivata quarta in 19'28"65 in una gara affollata). Buoni contributi dai lanci di Giulia Gerola nel disco ed Elena Chiesa nel giavellotto.
Nel settore maschile si sono notati segni di risveglio con la buona prestazione nella staffetta 4x400 (3'26"73). Vittoria con volata imperiosa e l'ottimo personale ottenuto da Giacomo Giardina negli 800 metri, con due secondi netti di miglioramento (1'55"68). Vittoria ad opera di Francesco Rebagliati nei 400 metri ostacoli in una gara solitaria (55"05 suo secondo tempo di sempre). Ottimi terzi nel salto in alto Michele Marchiori (1,92) e nel lancio del martello il "vecio" Elven Prato (44,23).
Tutti sono comunque attesi a prossimi miglioramenti, mentre un caloroso ringraziamento va a tutti coloro, citati e non, che hanno gareggiato portando lustro al nostro sodalizio.
Risultati completi

Campionati regionali di società - categoria allievi - Genova

Ottimo risultato dei nostri giovani alla prima fase dei CDS allievi.
Entrambe le squadre si sono piazzate al secondo posto in regione con le ALLIEVE a circa 500 punti di distanza dalla prima piazza che proveremo ad insidiare con qualche aggiustamento nella seconda fase.
Un pò più distanti i maschi che comunque hanno ottenuto nel complesso risultati migliori delle aspettative più rosee.
Tra le prestazioni individuali segnaliamo MORDEGLIA VERONICA con due ottimi risultati sia nei 2000 siepi, corsi in solitaria in 7'33'79 (minimo per gli italiani) che negli 800 vinti in 2'21''25; PISANO ARIANNA sempre una sicurezza nella marcia specialità in cui ha ottenuto nuovamente il suo primato personale in 27'15''78; CHIESA ELENA anche lei al best result ed ancora un minimo per i campionati italiani lanciando a 34,19; CHIARAPPA ISABELLA che ha corso i 400 in 1'02''07 ; MALLTEZI ILARIA all'esordio sui 400hs che nonostante alcune incertezze nei primi ostacoli ha corso in 1'11''33; MALERBA GIOVANNA che dopo aver vinto i 1500 in 5'22''09 ha ottenuto una ottima prestazione nei 3000 corsi nel nuovo primato personale di 11'32''62, risultati che le hanno valso la convocazione al BRIXIA MEETING insieme alla compagna Mordeglia; Primato personale anche per MANUELA REBAGLIATI nell'asta con 2,40, season best nel salto in lungo per CHIARA AIME con 4,63 ed esordio di CARLA DELFINO nel disco con 23,15. Da segnalare anche la grandiosa prestazione di PATRIZIA GIANNULLO che inizia ad affacciarsi a risultati fino a a sei mesi fa impensabili giungendo terza negli 800 con il tempo di 2'37''81. Buone prestazioni di entrambe le staffette, stesso punteggio per entrambe 702 punti, la 4x100 formata da MALLTEZI, GAGGERO,REBAGLIATI,VIALE con ottimi cambi ha corso in 53''53 e la 4x400 con MALLTEZI, GRECO, MORDEGLIA e CHIARAPPA nonostante un primo cambio da autoscontri ha ottenuto un discreto 4'17"80. Negli allievi i risultati migliori soro arrivati dai salti con il personal best sia per ERMIN RUFFINO nel lungo con 6,09 che per LANDINI ANDREA nell'alto con 1,79. Nella gara di lungo CHIAZZARO ROBERTO ha ottenuto un bel 5,96 , circa un'ora prima aveva ottenuto il primato personale nei 400HS con 1'00''31 (dove ci sono stati due ostacoli di troppo senza i quali avrebbe sicuramente centrato il minimo per i Campionati Italiani). Minimo centrato invece da FABIO GRANATA nei 2000st con il tempo di 6'41''47 che poi si è aggiudicato i 3000 con il tempo di 9'46''93 grazie ad un finale caparbio che gli ha permesso di resistere alla rimonta di un avversario. Bene anche CROCCO GIULIO con quasi 40 metri di giavellotto ed all'esordio sul peso con quasi 10 metri.

Campionati regionali di prove multiple - Genova

Tre atleti schierati e tre medaglie questo weekend al campo Villa Gentile di Genova.
Partendo dalla più giovane, nell eptathlon allieve l'atleta di Boissano Elena Chiesa ottiene la medaglia d'argento malgrado qualche problema proprio nel giavellotto (sua gara di punta). Per lei (primo anno di categoria) primi approcci con attrezzi e distanze diverse. Da sottolineare il grande coraggio con cui ha affrontato l'ultima gara, gli 800, specialità per lei molto ostica, ma che le fa concludere le 7 fatiche con 3271 pt, nuovo record personale.
Nell eptathlon juniores e assolute, medaglia d'oro per la sanremese Gaia Tarsi (primo anno di categoria juniores) che si aggiudica entrambi i titoli con 3843 pt, conseguendo anche il minimo per i campionati italiani di categoria. Nonostante un percorso denso di difficoltà, con giavellotto e salto in alto un po sotto tono e l'esordio sempre difficile con ostacoli più alti (0.84m) e peso e giavellotto più pesanti (4kg e 600grammi), Gaia ha riservato il meglio all'ultima prova con una grandissima gara sui suoi amatissimi 800 metri nei quali ottiene il nuovo record personale in 2.13.83 abbondantemente sotto il minimo per gli italiani juniores e non troppo lontano da quello assolute (2'12").
Nel decathlon juniores il varazzino Francesco Rebagliati porta a casa l'ennesimo titolo imponendosi senza problemi sugli avversari. Nei 5635 punti raggranellati (validi per la partecipazione agli italiani di categoria), spiccano due nuovi personali nei 100 piani con 11.76 e nei 110 ostacoli con un ottimo 15.59 tempo sotto il minimo per i campionati italiani juniores.

Campionati regionali di corsa su pista km 10 e gare di contorno - Boissano

Folta partecipazione (quasi 300 atleti presenti) per il primo appuntamento di stagione con l’atletica outdoor che si celebra presso l’impianto comprensoriale di Boissano.
In programma la Fase Regionale del Campionato di Società Assoluto di corsa su pista (10 Km), valida anche per l’assegnazione del titolo di Campione Regionale Individuale Assoluto, oltre ai Campionati Regionali per Allievi (30’) ed Allieve (20’).
Nei 10 km. femminili Miriam Bazicalupo, neo acquisto Arcobaleno, realizza il nuovo record provinciale assoluto correndo in 38.18.33, da citare Giorgia Cuffaro a 44'51"80 (personale) e Elizabeth Stantero a 47'56"95 (personale).
Nei 10 km. maschili David Melis ha corso in 36'11"21, nuovo record sociale promesse, con Mattia del Buono e Steven Geido finiti un po’ più nelle retrovie. Nei 30 minuti allievi buon quarto Fabio Granata (8456) con Patrik Giannullo a 7887 e Federico Ballocco a 7783.
Tra le allieve splendida tripletta Arcobaleno targata Veronica Mordeglia (5053 metri, nuovo record provinciale) Giovanna Malerba (4861) e Arianna Pisano (4718) e quinto posto di Patrizia Giannullo (4141).
Nelle gare di contorno ancora una ottima prova di squadra nel giavellotto maschile (sei nei primi sette) con Denis Canepa vincitore vicino ai 50 metri (49,97) seguito da Davide Giusto (44,33),dall'eterno Freccia (alias “il condor”, alias Roberto Fazio) a 41,13, e dall'allievo Andrea Rosciano (40,29).
Nel giavellotto femminile nuovo record sociale juniores per Gaia Tarsi seconda (32,32) con Gaia Benaglia vicina al personale (30,72), mentre doppietta nelle allieve con Elena Chiesa (32,41) e Chiara Aime (24,01).
Nei 300 femminili ancora Gaia Tarsi seconda alla miglior prestazione sociale elettrica juniores (43"08) e buoni riscontri da Chiara Viale terza (43"77) e Isabella Chiarappa quarta (44"17 miglior prestazione elettrica sociale allieve).
Nei 300 maschili secondo posto e primato personale per Giacomo Giardina (36"65) buon viatico per le sue specialità di elezione, con Damiano Porcu a 38"34 e l'esordiente allievo Ermin Ruffino a 38"59. Infine ancora triplete nell'alto maschile con Michele Marchiori, Andrea Landini e Francesco Rebagliati con misure condizionate dal clima fresco.
Risultati completi

EuroSpring 2015 - Celle Ligure

Articolo sul seColo XIX
c
Giornata di gare, ma soprattutto di amicizia, allo Stadio Olmo di Celle Ligure per una edizione spettacolare di Eurospring, con quasi un centinaio di partecipanti a rappresentare i 4 club svizzeri attualmente in stage tra Celle Ligure e Boissano (CA Belfaux e CA Marly provenienti dal friburghese, Atletica Tenero 90 e US Capriaschese dal Canton Ticino). Per il Club di Belfaux, gemellato con il Centro Atletica Celle Ligure, festa nella festa: da 20 anni esatti scelgono Celle Ligure per il tradizionale stage di inizio stagione. Ed è bello ritrovare Emilia Gabaglio allora giovane atleta ed oggi allenatrice leader e mamma di Giada e Luna, entrambe impegnate nelle gare!!! Gare e giochi per i più piccoli, con bella passerella per oltre 20 giovani dei centri giovanili del CA Celle ed alcuni coetanei del CA Belfaux. Nella “gara delle gare” impegnate 9 squadre, composte da 6 atleti l’una, rigidamente “frammischiate” con qualche piccolo problema di traduzione ma… anche questo è parte di Eurospring! I locali gareggiano sotto l’egida “Atletica Arcobaleno”, anche se di fatto si tratta di giovani delle categorie ragazzi/ragazze e cadetti/cadette in forza al locale Centro Atletica. Tutti per uno ed uno per tutti, con l’“obbligo” per ogni team di avvicinarsi il più possibile al risultato ideale fissato dalla giuria svizzero-italiana sulle 4 prove da affrontare: 100, salto in lungo, lancio del peso, 400. Al termine della mega contesa si è imposta la squadra “marrone”, composta dagli “arcobaleni cellesi” Valentina Fazio e Jilbert Kurbalaj oltre che da Benny Silvagni (USC) Laurent Schenker (CA Marly), Kelly Tschann e Loic Nuoffer (entrambi CA Belfaux). Medaglia d’argento per la squadra “azzurra” con Dario Cesano, Anna Perasso e Serena Barcellona affiancati agli elvetici Cedric Roggo (Belfaux) e Ravna Berner (Atletica Tenero 90). Terzo posto per l’equipe verde con il giovane cellese Kelian Servetto affiancato dagli elvetici Elia Lenti, Dimitri Sallin, Julien Nuoffer, Erik Silva e Lindsay Tschann. Al termine delle gare premiazione per tutti oltre che per ogni singolo gruppo, con un arrivederci agli amici elvetici che stanno per concludere lo stage settimanale di allenamento presso lo Stadio Olmo di Celle Ligure. Il prossimo appuntamento con gli eventi collaterali al 27° Meeting Arcobaleno AtleticaEuropa (in scena allo Stadio Olmo Martedì 30 Giugno – gare giovanili - e Mercoledì 1° Luglio – gare assolute – presso l’impianto polivalente di Boissano) è fissato per Mercoledì 27 Maggio, sempre presso lo Stadio Comunale di Celle Ligure.

Triathlon di Primavera - Celle Ligure



Classifica femminile e compensata
Classifica maschile e compensata

Campionati italiani di corsa campestre - FIUGGI

Ben 13 atleti/e, a comporre le tre formazioni Arcobaleno schierate in occasione dellla Fase Nazionale del Campionato di Società/Festa Nazionale del Cross svoltasi ieri a Fiuggi sotto la guida attenta del capo delegazione coach Giorgio Fazio.
Copertina per le Allieve: Veronica Mordeglia si conferma tosta ed indiscussa leader del team, chiudendo la gara in 28° posizione. Alle sue spalle cresce bene l’altra varazzina Giovanna Malerba (58° all’arrivo) e porta punti preziosi anche la marciatrice Arianna Pisano giunta in 116° posizione. Isabella Chiarappa termina la prova al 157° posto. La squadra Allieve centra peraltro un ottimo risultato nella classifica per società, raggiungendo il 12° posto (rispetto a 41 club classificati).
Tra le assolute gara determinata di Miriam Bazzicalupo. La sanremese termina in 107° posizione. Il secondo punteggio è garantito dall’esordiente torinese Francesca Leone che chiude la gara in 156° posizione con qualche rammarico per aver probabilmente rischiato poco nella prima parte di gara. Terza atleta Arcobaleno all’arrivo Chiara Meliga, 166°. Alle sue spalle Majlinda Kurbalaj completa la prova giungendo 229°. Per la squadra un soddisfacente 30° posto, rispetto a 49 team in classifica.
Squadra Allievi guidata dai due valbormidesi Fabio Granata (133°) e Federico Luigi Ballocco (205°). All’arrivo anche Simone Vallone (224° e 3° punteggio utile per la classifica) Akram Aroro e Francesco Auxilia. Risultato di squadra un 44° posto su 50 formazioni classificate: un punto di partenza per far meglio il prossimo anno.

Meeting EAP indoor- KULDIGA - Lettonia

Trasferta in Lettonia di un folto gruppo di allievi ed allieve Arcobaleno, guidati nell’occasione dai coach Franco Romano e Stefano Bolognesi. Gli 11 portacolori savonesi selezionati per l’occasione saranno in gara nel Meeting Internazionale di Kuldiga previsto per sabato 7 Marzo.

Rappresentativa interregionale indoor - Modena

Tra i nostri quattro i nostri portacolori impegnati a rappresentare la Liguria spicca Alice Gaiaudi nel salto in alto juniores. L’allieva di Sergio Cagnati è salita sino a 1.61, nuovo primato personale e risultato che le ha portato in dote un buon 4° posto. In crescita Vittoria Giusto che con la misura di 5.33 si è piazzata in 6° posizione nel lungo juniores. Positiva anche la duplice prova di Gaia Tarsi che sui 60 ostacoli ha limato il precedente personale portandolo in batteria a 10.86 e scendendo ancora sino a 10.82 in finale. Unica nota stonata Francesco Rebagliati che non ha potuto prender parte alla gara dei 60 ostacoli a causa di Un infortunio occorsogli nel riscaldamento ne ha sconsigliato l’impegno.

Giochi Sportivi Studenteschi di corsa campestre

Martedi in occasione della fase regionale di corsa campestre la nostra atleta ARIANNA PISANO si è conquistata un'ottimo terzo posto sotto una pioggia battente. Alla coriacea Arianna e a suo coach vanno i complimenti di tutta la società!

Campionati Italiani indoor allievi - Ancona

Arianna Pisano, seguita come sempre dal suo mentore Marco Muratore, è scesa in pista ad Ancona nella gara di Marcia sui 3 km. Moltissime le partecipanti suddivise in due serie, buono il suo tempo 16.09.27, nonostante sorpassi e metri che si aggiungono, e buona la posizione in classifica, 9° nella sua serie e 20° nella generale.

Crosso dei cinque mulini - San Vittore Olona

Veronica Mordeglia torna dalla 5 Mulini (classico dei classici del panorama italiano delle campestri) con un po’ di amarezza. Le condizioni ambientali con acqua, neve e fango non la hanno certo favorita rispetto ad atlete più strutturate, ma il 15° posto tra le allieve e 27° nella classifica complessiva allieve+juniores non è proprio da buttare via anche se la coriacea varazzina si dichiara non soddisfatta.

PB indoor nei 400 per Rigamonti- Padova

Francesco Rigamonti da Belgioioso, avvicinatosi all’atletica quasi per gioco non più di un anno fa, spazia dai 5000 alla velocità, ha corso i 400 in 54.69 , un primato personale che suona molto bene in prospettiva 800 outdoor.

Campionati Italiani indoor juniores - Ancona

Articolo sul secolo XIX
Massiccia trasferta dei nostri ragazzi che, nonostante la difficoltà di non aver impianti indoor a portata di mano, hanno egregiamente difeso i nostri colori. In copertina Gaia Tarsi che ha preso parte alla serie delle migliori negli 800 metri tenendo botta ad avversarie (per ora) più quotate. Chiusura con il nuovo PB indoor 2'16'14 che le è valso la sesta piazza in classifica.
Nel salto in lungo, nonostante un pò di ruggine da smaltire sulla rincorsa Vittoria Giusto "pesca" un terzo salto discreto con 5,31 che le vale l'undicesima piazza, ma le sue potenzialità sono da podio e non c'è da accontentarsi. Nella stessa gara Ilaria Viale giunge 18a con 5,09.
Nel salto in alto un altra neo arcobalena Gaiaudi Alice salta 1,55 e si piazza al 16 posto in una classifica cortissima.
Non poteva mancare il solito Francesco Rebagliati schierato stavolta nei 60 ostacoli. Come al solito, Francesco nelle grandi occasioni fa sempre i botti! In batteria alle nove di mattina qualificazione e nuovo personale con 8"58. In semifinale a mezzogiorno altro primato personale con 8'50!! Niente finale ma direi grandi soddisfazioni per l'atleta e la coach. :)
Sabato mattina Michele Marchiori aveva inaugurato le danze gareggiando nel salto in alto, per lui un discreto 1.90 e 13a piazza in classifica.
Chiusura di manifestazione per la staffetta 4x200 dove oltre ai già citati Rebagliati e Marchiori hanno partecipato Ludovic Biamonti e Giacomo Barlocco. Per loro loro 1'38"49 e 19 posizione in classifica.
Congratulazioni agli atleti ed ai loro coach accompagnatori Franco Romano, Stefano Bolognesi e Luca Ghiglia, senza dimencticare il fotografo ufficiale Federico Gusberti.

2° prova regionale Campionato di Società di cross - Sarzana

Articolo sul secolo XIX
Veronica Mordeglia è sempre leader, alle sue spalle si conferma Giovanna Malerba che termina in 2° posizione. Al 5° posto completa il successo di squadra Elena Chiesa che subentra in extremis alla costipata Isabella Chiarappa. Tra gli allievi bronzo per Fabio Granata, con Federico Ballocco 6° e Simone Vallone 9°. Carlo Agosto è 6° tra gli junior. Gara senior donne: buon esordio in canotta Arcobaleno per la sanremese Miriam Bazzicalupo che all’arrivo chiude in 4° posizione. Chiara Meliga è 8° e Majlinda Kurbalaj termina 16°. Gara senior uomini con conferma per Maurizio Fiorini buon 8°, 11° è Vincenzo Stola e 12° David Melis.

Trofeo internazionale di marcia "Frigerio" - Genova

Tra le allieve ritorna alla grande Arianna Pisano. L’allieva di Marco Muratore parte in sordina poi rimonta una ad una quasi tutte le concorrenti: all’arrivo è seconda con l’ottimo crono di 27.29.30. E nel prossimo week end sarà in gara ad Ancona nei Campionati Italiani di categoria.

Meeting EAP indoor - Dour - Belgio

La delegazione ufficiale di Celle Ligure è guidata dal cussino Samuele De Varti. Buona la sua prova in batteria sui 60 ostacoli, chiusa in 8.04. In finale “macello” di ostacoli, crono pesante (8.15) e vittoria mancata. Argento amaro, ma la conferma che ci possono essere notevoli margini di miglioramento, partendo già da un’ottima base. Damiano Porcu si migliora sui 60 piani correndo la batteria in 7.38 e confermandosi in finale con 7.40. Ginevra Surano non è al meglio ma prende comunque parte alla gara sui 60: crono non significativo, 8.90, ma anche in questa situazione la coriacea Ginevra non si è tirata indietro.
All’esordio in questa occasione anche i dirigenti del Boissano Team, Agostino e Stefania Chiesa, sicuramente all’altezza della situazione!

Brillano Stefania Biscuola ed Elena Chiesa


Articolo sul secolo XIX
Strepitosa gara della nostra Stefy in quel di Padova dove lima di oltre mezzo secondo il proprio PB indoor portandolo a 57.14!!! Grandissima prova!
A Genova nella seconda giornata dei campionati invernali di lanci l'allieva Elena Chiesa ottiene già il minimo per i campionati italiani estivi lanciando il giavellotto da 600 gr a 31.34!
Nella stessa gara anche un discreto 28,24 per Gaia Benaglia e 22,14 per Kurbalaj Pranvera. Tra i maschi lanci solidi per Denis Canepa con 45,75 e per il Condor Alias Freccia con 41,75 .
In mattinata vittoria per Pietro Chiesa nel disco giovanile con quasi 30 metri! Presenti anche Federico Gusberti nel martello e Elven Prato nel disco e nel peso ma ancora troppo imballati dalla preparazione invernale. Ci si rivede in primavera!

Campionati italiani di prove multiple - Padova


Impegno prestigioso in quel di Padova per la coppia arcobalenosa formata da Gaia Tarsi e Francesco Rebagliati, sapientemente condotti da Marco Muratore. Per cavalleria iniziamo da Gaia che si difende con ignoranza sulle specialità meno amate e conclude alla grande vincendo gli 800 finale col nuovo PB indoor. Sicuramente più consistenti le prestazione di Francesco sulle varie specialità, dove ottiene vari personali qui e là, che uniti alla consueta vittoria nei 1000 metri conclusivi gli valgono una buona settima posizione e il nuovo record ligure.
Classifica pentathlon juniores fimmine
Classifica eptathlon juniores masculi
Il nostro inviato è riuscito ad intervistare i nostri due campioncini. Ecco le parole di Gaia "Ste prove multiple mi creano sempre problemi ma la più grande soddisfazione è sicuramente concluderle con un bel 800... dopo 4 gare finire un "quadruplo" giro di pista in 2.17.42 mi fa ben sperare in un ottima gara ad Ancona.. "
Ed infine il pensiero di Rebba "Finiti così! Un buon settimo posto che non guasta mai... poteva essere qualcosina di meglio per qualche gara!! Ma sicuramente esperienza positiva"
Articolo sul secolo XIX

Su mezza Europa splende l'arcobaleno

Molteplici i “fronti” di impegno in questo intenso week-end per i portacolori dell’Atletica Arcobaleno. Addirittura 6 i campi gara su cui hanno operato tecnici/dirigenti/atleti della società savonese.
CDS e INDIVIDUALI di Corsa Campestre alle Manie. SUPER VERONICA E LE ALLIEVE AL TOP
Numerosi i crossisti targati Arcobaleno in gara in questo primo appuntamento ligure. Nuova Campionessa Regionale per la categoria allieve è Veronica Mordeglia, che con una gara tutta di testa si aggiudica il titolo. Alle sue spalle completano una splendida tripletta Giovanna Malerba e Arianna Pisano, mente Alessia Greco (alle prese con qualche problema fisico) chiude in 6° posizione. Tra gli allievi è 4° Fabio Granata, poi in 7° posizione troviamo Federico Ballocco, mentre Simone Vallone chiude 10°, Francesco Auxilia è 13° e Akram Aroro è 14°. Giorgia Cuffaro fa una bella gara e centra il 3° posto tra le juniores. In campo maschile, sempre junior, Roberto Caviglia è 4°, Carlo Agosto chiude 6°, Davide Baglietto 7° e Giacomo Barlocco 8°. Assoluti Femminili con la biellese Chiara Meliga in buona forma che giunge 7° al traguardo, non troppo lontana dalle atlete che l’hanno preceduta per il bronzo. Priscilla Cantarella accusa un infortunio ma caparbiamente chiude la gara in 18° posizione. Majlinda Kurbalaj porta il suo contributo alla squadra, anche se è reduce da una brutta influenza, e termina in 21° posizione. Assoluti Maschili: bella prova di Maurizio Fiorini, all’esordio in maglia Arcobaloeno. All’arrivo è 12°. In 18° posizione l’esperto e combattivo Vincenzo Stola, mentre David Melis termina 22°. Mattia Delbuono è 39° e Alessandro Geido chiude in 46° posizione.
MEETING EAP DI KULDIGA (LETTONIA) - REBAGLIATI E TARSI NUOVI RECORD
Delegazione cellese (con il cussino Samuele De Varti a fare da apripista agli “arcobaleni” Gaia Tarsi, Giovanni Roetto e Francesco Rebagliati) al Meeting Internazionale EAP di Kuldiga. Samuele eguaglia il personale sui 60 hs correndo in 7.98 in batteria. In finale litiga con il 2° ostacolo e termina 4° in 8.01. 4° è anche Giovanni Roetto nell’asta, con un salto valido a 4.15. Molto bene anche i due giovani del Team: Gaia Tarsi corre i 1.000 in 3.06.07, nuovo PB indoor, e il buon Francesco Rebagliati non è da meno… decisamente positivo il suo 36.98 sui 300, anche qui record personale.
Articolo sul secolo XIX

STEFANIA BISCUOLA è 5° a LIONE
Stefania Biscuola ha invece scelto la Francia per tentare di avvicinare il muro dei 57 indoor. 57.83 il suo crono all’arrivo, 2° posto in batteria e 5° nella classifica generale dei Campionati Distrettuali francesi svoltisi sul nuovo anello di Lione.
1° PROVA CAMPIONATO INVERNALE LANCI LUNGHI - BRILLA DAVIDE GIUSTO
Week-end dedicato ai lanci in quel di Villa Gentile a Sturla. Sempre su livelli consistenti Elven Prato che scaglia il martello a 44.61 (3° posto) e nel peso supera i 12 metri (12.02) per portare a casa un buon argento. Argento anche per il giovane Federico Gusberti nel martello juniores. Spadroneggiano i giavellottisti: nella gara assoluta si impone Dennis Canepa con un miglior lancio a 46.01. Alle sue spalle l’esperto “condor” Roberto Fazio, in arte Freccia, con un 42.58 tutt’altro che disprezzabile. Tra gli junior exploit di Davide Giusto che vince la gara migliorandosi di circa 5 metri! Il suo lancio migliore è infatti misurato a 45.75. Vittoria Arcobaleno anche tra le allieve con Elena Chiesa a ridosso della fettuccia dei 30 metri. Alle sue spalle si classifica la junior Gaia Benaglia (27.47 la sua misura)




A BERGAMO MARCHIORI IN CRESCITA – OTTIMO ESORDIO DI ANDREA LANDINI
Michele Marchiori nell’alto: entrato a 180 supera bene 185 alla seconda e passa 188 per provare 191. Brutto il primo tentativo, ma il 2° e il 3° è sopra di parecchio ma… si porta via l’asticella con i piedi quindi conclude con le orecchie basse… Nel lungo eguaglia il personale con 6,51. Gli “sprinter” sui 60 hanno le polveri un po’ bagnate… ma Davide Gonella pur rimanendo sui blocchi realizza il nuovo PB a 7.54. Adrea Papanicolau gli finisce dietro (7.55), Dini conclude in 7.80. Esordisce alla grande in canotta Arcobaleno il neofita Andrea Landini. Classe 99, da pochissimo in contatto con piste e pedane. Salto in alto, con progressione improbabile: entra tranquillo a 160, supera alla seconda il 170 e fallisce 180 (avendo un personale di 174 non è che si potesse pretendere un miglioramento così netto!). Nei 60 PB “demolito” con 7,79 sicuramente peraltro migliorabile alla prossima occasione.
A NIZZA BENE ISABELLA CHIARAPPA E DAMIANO PORCU Nizza è invece amara per Vittoria Giusto. Al rientro nel lungo non trova l’asse di battuta. Per lei, purtroppo, 3 salti nulli e niente finale. Molto bene invece la giovane allieva varazzina Isabella Chiarappa che sui 400 domina la propria serie e chiude nel nuovo personale di 1.02.28, crono già molto positivo. Si migliora sui 50 piani Damiano Porcu: corre prima in 6.43 in batteria, per portarsi ad un interessante 6.36 in finale. Ginevra Surano “litiga” con i blocchi e chiude i 50 in 7.73/batteria e 7.75 finale.

Sponsor area


arcobaleno runfinale atleticaceriale runnersloano